Far da sé col legno ed altri materiali
 

Costruire casetta legno in stile americano

HereAreTheYoungMen 9 Ott 2017 10:19
Vorrei costruire un piccolo rifugio in legno di 4x5m con la tecnica costruttiva
tipica degli USA, telaio in legno ricoperti con OSB+assi maschiate. Il problema
è il materiale che qui non è disponibile con quelle misure standard: loro
seguono la regola dei 16 pollici, ovvero distanziano ogni montante delle pareti
a questa distanza e questo gli permette di trovare OSB, compensato, isolante,
cartongesso delle misure esatte senza dover tagliare su misura. Anche larghezza
e spessore dei montanti è standard, quindi trovi il materiale isolante del
giusto spessore già pronto all'uso.

Voi come risolvereste? Ricalcolo tutto sulla base delle dimensioni standard che
si trovano qui? E quali sono le dimensioni standard in Italia per pannelli OSB,
compensato e legname?

Qualcuno si è già speso in un lavoro simile?

Ogni suggerimento è benvenuto.
Apteryx 9 Ott 2017 11:35
Il 09/10/2017 10:19, HereAreTheYoungMen ha scritto:
> Vorrei costruire un piccolo rifugio in legno di 4x5m

4x5 = 20

da queste parti una case una cosa del genere ti porterebbe dritto dritto
in una marea di ******* su per il ******* (leggi abusi edilizio)

qui per non avere problemi ne ne vorrebbero due da 10 e cmq sempre col
premesso del comune

(la vita è dura)

> Voi come risolvereste? Ricalcolo tutto sulla base delle dimensioni standard
che si trovano qui? E quali sono le dimensioni standard in Italia per pannelli
OSB, compensato e legname?

esatto

c'è da dire una cosa che il pannello chiodato fa anche da controvento
quindi occorre impiegare dimensioni piuttosto contenute ed in teoria ci
vorrebbe un calcolo oppure usare un telaio fitto

i pannelli arrivano sino a dimensioni di 2.5 x 5 m

ma se acquisti presso il classico brico li trovi da 1.25 x 2.5 mt

poi dipende dallo spessore più è sottile più trovi tutte le dimensioni
più è grande più gli spessori disponbili sono *******
circa le travi non esiste dimensione standard sono tutte dimensioni
standard, sul lamellare le dimensioni sono multiple di 4 cm

diciamo che la standardizzazione la fa la reperibiloità presso il fonitore

e non la tecnologia costruttiva perché non abbiamo molta confidenza con
tali strutture

> Qualcuno si è già speso in un lavoro simile?

cos edel genere mai, o blockhouse o xlam

> Ogni suggerimento è benvenuto.


prendi un progetto usa e italianizzalo prima con i ns standrd e poi
verificando che le sezioni siano idonee

nel mezzo assicurati di poter trovare con sufficiente anticipo le
piastre per i collegamenti e che qeuste siano per scopi strutturali, non
le classiche piastre da giardinaggio di cui son piene le ns ferramenta
e7o7@ru.ru 9 Ott 2017 12:06
il Mon, 9 Oct 2017 01:19:27 -0700 (PDT), HereAreTheYoungMen
<herearetheyoungmen@gmail.com> wrote:

>Vorrei costruire un piccolo rifugio in legno di 4x5m con la tecnica costruttiva
tipica degli USA,
telaio in legno ricoperti con OSB+assi maschiate. Il problema è il
materiale che qui non è disponibile con quelle misure standard: loro
seguono la regola dei 16 pollici, ovvero distanziano ogni montante
delle pareti a questa distanza e questo gli permette di trovare OSB,
compensato, isolante, cartongesso delle misure esatte senza dover
tagliare su misura. Anche larghezza e spessore dei montanti è
standard, quindi trovi il materiale isolante del giusto spessore già
pronto all'uso.
>
>Voi come risolvereste? Ricalcolo tutto sulla base delle dimensioni standard che

si trovano qui? E quali sono le dimensioni standard in Italia per
pannelli OSB, compensato e legname?


intendi che mettono i montanti a 16" per infilarci in mezzo
il rotolo di isolante?
secondo me, se hai un disegno made in usa, ti conviene
riadattarne le quote in relazione a quel che trovi qui
... immagino che la notra lana di roccia non sia da 16"

mi interessa l'argomento... se hai un prototipo in mente
posta qualcosa
HereAreTheYoungMen 9 Ott 2017 12:55
Il giorno lunedì 9 ottobre 2017 11:35:20 UTC+2, Apteryx ha scritto:
> Il 09/10/2017 10:19, HereAreTheYoungMen ha scritto:
>> Vorrei costruire un piccolo rifugio in legno di 4x5m
>
> 4x5 = 20
>
> da queste parti una case una cosa del genere ti porterebbe dritto dritto
> in una marea di ******* su per il ******* (leggi abusi edilizio)
>
> qui per non avere problemi ne ne vorrebbero due da 10 e cmq sempre col
> premesso del comune

Qui è anche peggio, massimo consentito è 4mq (!), oltre solo se sei
agricoltore. Però visto che lo scopo è ricavare un piccolo spazio per fare
qualche lavoretto e non creare un locale da affittare per le vacanze, ho deciso
che me ne sbatto. Potrei prendere un cane e farlo rientrare come "Manufatto per
la detenzione degli animali da affezione". Un cane con l'hobby della
falegnameria. Oppure apro un'azienda agricola...


> c'è da dire una cosa che il pannello chiodato fa anche da controvento
> quindi occorre impiegare dimensioni piuttosto contenute ed in teoria ci
> vorrebbe un calcolo oppure usare un telaio fitto

Negli USA si adopera un 5x10cm per il telaio ogni 40cm (tutto in pollici
ovviamente), lo spessore delle pareti quindi risulta di 10. Questo forse è il
materiale più difficile da reperire "pronto".


> i pannelli arrivano sino a dimensioni di 2.5 x 5 m
>
> ma se acquisti presso il classico brico li trovi da 1.25 x 2.5 mt

Da quello che vedo, con un pannello di OSB coprono 3 montanti, quindi 16x3=48
pollici, 122cm. Ci siamo.


> nel mezzo assicurati di poter trovare con sufficiente anticipo le
> piastre per i collegamenti e che qeuste siano per scopi strutturali, non
> le classiche piastre da giardinaggio di cui son piene le ns ferramenta

Ottimo consiglio, ne ho viste di americane che non dipendono dallo spessore
della trave.

Grazie ;)
marmellata23 9 Ott 2017 14:47
On Mon, 9 Oct 2017 01:19:27 -0700 (PDT)
HereAreTheYoungMen <herearetheyoungmen@gmail.com> wrote:

> Vorrei costruire un piccolo rifugio in legno di 4x5m con la tecnica
<cut>
> Voi come risolvereste? Ricalcolo tutto sulla base delle dimensioni
<cut>
> Ogni suggerimento è benvenuto.

Anche nei centri commerciali trovi prefabbricati di questo tipo a modico
prezzo.


--
marmellata23 <no_spam@yahoo.it>
HereAreTheYoungMen 9 Ott 2017 17:35
Il giorno lunedì 9 ottobre 2017 12:06:17 UTC+2, e7...@ru.ru ha scritto:

> intendi che mettono i montanti a 16" per infilarci in mezzo
> il rotolo di isolante?

Sì, e anche i rivestimenti esterni, OSB/compensato-multistrato/cartongesso
hanno larghezze per coprire i 16"*3. In pratica se fai una casetta 12'x8' non
devi tagliare su misura niente.


> ... immagino che la notra lana di roccia non sia da 16"

No, da quello che vedo i nostri isolanti sono larghi mediamente 60cm e
soprattutto spessi 5-8cm. Quelli americani dovrebbero essere larghi 37cm e
spessi 10cm, almeno per le strutture con travi 2"x4".

> mi interessa l'argomento... se hai un prototipo in mente
> posta qualcosa

Lo farò appena avrò le idee un po' più chiare ;)

Ciao
HereAreTheYoungMen 9 Ott 2017 17:40
Il giorno lunedì 9 ottobre 2017 14:48:16 UTC+2, marmellata23 ha scritto:

> Anche nei centri commerciali trovi prefabbricati di questo tipo a modico
> prezzo.

Se sono quelli che ho visto io c'è una bella differenza. Nei centri commerciali
hanno casette con pareti di spessore 18-25 mm. Qui parliamo di muri spessi
>120mm. Ovviamente anche il costo è conseguente.
Slayer99 11 Ott 2017 02:26
On 10/09/2017 03:55 AM, HereAreTheYoungMen wrote:

> Negli USA si adopera un 5x10cm per il telaio ogni 40cm (tutto in
> pollici ovviamente), lo spessore delle pareti quindi risulta di 10.
> Questo forse è il materiale più difficile da reperire "pronto".

Il "2x4" americano pero' e' di queste dimensioni solo nominalmente.
Tipicamente infatti prendi la dimensione nominale in pollici e togli un
quarto di pollice per lato. Un 2x4 che e' il fondamentale del "framing"
risulta quindi 1.5x3.5 pollici, ovvero ~circa 4x9cm


> Da quello che vedo, con un pannello di OSB coprono 3 montanti, quindi
> 16x3=48 pollici, 122cm. Ci siamo.

La dimensione nominale dei pannelli di cartongesso co ompensato sono 4x8
(piedi) e di solito le misure sono esatte in questo caso (122x244cm)


> Ottimo consiglio, ne ho viste di americane che non dipendono dallo
> spessore della trave.

Ricordati di usare solo chiodi (con pistola sparachiodi ad aria
compressa o polvere da sparo) e mai viti, odiate dai framers americani


--
...odia la paura e non conosce la pieta'...
Ragnarok 11 Ott 2017 02:37
Il 09/10/2017 10:19, HereAreTheYoungMen ha scritto:

> Ogni suggerimento è benvenuto.

Chiedi a Peppina che ne svende una che potrebbe fare al caso tuo.
Apteryx 11 Ott 2017 08:57
Il 11/10/2017 02:37, Ragnarok ha scritto:
> Chiedi a Peppina che ne svende una che potrebbe fare al caso tuo

la follia di una nazione che pur vivendo in perenne stato di emergenza,
non s'è dotata di una normativa speciale
Giulia 11 Ott 2017 09:59
> la follia di una nazione che pur vivendo in perenne stato di emergenza, non
s'è dotata di una normativa speciale

No il problema e' un po' diverso, sono leggi (quella sull' impatto ambientale
VIA ecc ecc) che derivano da altre emergenze vedi
cementificazione della valle dei templi ad agrigento che come tutte le leggi
fatte di pancia creano problemi agli onesti (i tempi
lunghissimi di risposta delle sovraintendenza) ma nessun intralcio ai furbi, con
il decreto sul terremoto avrebbero potuto
modificare le procedure , oltretutto parliamo di zone a bassissimo rischio
abusivismo, ma hanno scelto di non farlo al contrario
di Silvio Berlusconi col terremoto dell'aquila , spero che ci si ricordera della
gestione Renzi & C alle prossime elezioni.


--
Giulia -->
(a 132 colonne)
|---------|---------|---------|---------|---------|---------|---------|---------|---------|---------|---------|---------|---------|--
HereAreTheYoungMen 11 Ott 2017 10:17
Il giorno mercoledì 11 ottobre 2017 02:26:31 UTC+2, Slayer99 ha scritto:

> Il "2x4" americano pero' e' di queste dimensioni solo nominalmente.
> Tipicamente infatti prendi la dimensione nominale in pollici e togli un
> quarto di pollice per lato. Un 2x4 che e' il fondamentale del "framing"
> risulta quindi 1.5x3.5 pollici, ovvero ~circa 4x9cm

Ottimo, questo aumenta la disponibilità del materiale, anche se poi pure qui
tra nominale e reale c'è differenza.

Visto che mi sembri informato, l'abete può andare? Mi sembra che loro usino,
per i manufatti meno importanti, il yellow pine.


> Ricordati di usare solo chiodi (con pistola sparachiodi ad aria
> compressa o polvere da sparo) e mai viti, odiate dai framers americani

Su questo pensavo di essere meno rigido :)
Sparachiodi per quelle dimensioni non se ne parla, dovrei metterli a mano. Ma
c'è una differenza sostanziale fra chiodi e viti? incide sulla tenuta?

Grazie!
Bernardo Rossi 11 Ott 2017 10:21
On Wed, 11 Oct 2017 01:17:17 -0700 (PDT), HereAreTheYoungMen
<herearetheyoungmen@gmail.com> wrote:

>Visto che mi sembri informato, l'abete può andare? Mi sembra che loro usino,
per i manufatti meno importanti, il yellow pine.

Tanto poi ci pensa il prossimo tornado oppure la infestazione di
termiti a distruggere tutto.


--

Byebye from Verona, Italy

Bernardo Rossi
e7o7@ru.ru 11 Ott 2017 10:32
il Wed, 11 Oct 2017 01:17:17 -0700 (PDT), HereAreTheYoungMen
<herearetheyoungmen@gmail.com> wrote:

>Il giorno mercoledì 11 ottobre 2017 02:26:31 UTC+2, Slayer99 ha scritto:
>
>> Il "2x4" americano pero' e' di queste dimensioni solo nominalmente.
>> Tipicamente infatti prendi la dimensione nominale in pollici e togli un
>> quarto di pollice per lato. Un 2x4 che e' il fondamentale del "framing"
>> risulta quindi 1.5x3.5 pollici, ovvero ~circa 4x9cm
>
>Ottimo, questo aumenta la disponibilità del materiale, anche se poi pure qui
tra nominale e reale c'è differenza.
>
>Visto che mi sembri informato, l'abete può andare? Mi sembra che loro usino,
per i manufatti meno importanti, il yellow pine.
>
>
>> Ricordati di usare solo chiodi (con pistola sparachiodi ad aria
>> compressa o polvere da sparo) e mai viti, odiate dai framers americani
>
>Su questo pensavo di essere meno rigido :)
>Sparachiodi per quelle dimensioni non se ne parla, dovrei metterli a mano. Ma
c'è una differenza sostanziale fra chiodi e viti? incide sulla tenuta?


io per evitare che il legno e i pannelli si rompino e scheggino faccio
un preforo... è un lavoro lungo rispetto ai chiodi

per fissare i pannelli uso la sparachiodi economica
con le graffe a U messe inclinate e incrociate a coppie
HereAreTheYoungMen 11 Ott 2017 10:35
Il giorno mercoledì 11 ottobre 2017 10:21:43 UTC+2, Bernardo Rossi ha scritto:

> Tanto poi ci pensa il prossimo tornado oppure la infestazione di
> termiti a distruggere tutto.

Sulla superiorità strutturale delle nostre abitazioni stenderei un velo pietoso
:)
HereAreTheYoungMen 11 Ott 2017 10:41
Il giorno mercoledì 11 ottobre 2017 10:31:50 UTC+2, e7...@ru.ru ha scritto:

> io per evitare che il legno e i pannelli si rompino e scheggino faccio
> un preforo... è un lavoro lungo rispetto ai chiodi

Generalmente anch'io, però da quello che si vede, nella costruzione di queste
strutture, non si prefora, anche in caso di viti. Immagino dipenda da morbidezza
e spessore del legno rispetto al diametro della vite/chiodo.


> per fissare i pannelli uso la sparachiodi economica
> con le graffe a U messe inclinate e incrociate a coppie

Io ho la sparachodi col compressore, la userei giusto per fermare i pannelli in
posizione, ma poi vorrei usare qualcosa di più robusto.
Apteryx 11 Ott 2017 11:53
Il 11/10/2017 09:59, Giulia ha scritto:
> No il problema e' un po' diverso,

non è diverso

se io ho la casa inagibile causa sisma, non posso fare la procedura
ordinaria per avere privatamente un'abitazione temporanea

la cosa folle è che lo stato ti fa la casa oppure ti da fino a 900 euro
di CAS (leggi spese a carico dei cittadini) ma non permette di
"sorvolare" su norme avendo dichairato lo stato di emergenza


> oltretutto parliamo di zone a bassissimo rischio abusivismo, ma hanno
> scelto di non farlo al contrario di Silvio Berlusconi col terremoto
> dell'aquila , spero che ci si ricordera della gestione  Renzi & C alle
> prossime elezioni.

Berlusconi in tre mesi ha messo un tetto sulla testa (e non un tetto di
container) su una città grande come l'aquila e a scarsi 10 anni dal
sisma salvo le zone rosse di centro storico tutti hanno una casa
(qualcuno addirittura nuova perché interi condomini sono stati demoliti
e ricostruiti)

poi c'è stato il discorso del rubare, quello della ******* civile
senza regole e delle new town e sono il primo a dire speriamo che la
giustizia faccia la sua parte

ma si sono dati da fare

Renzi e chi è venuto dopo, ha solo fatto politica degli annunci, sono
stai li a fare gli spavaldi, hanno stretto un po' di mani, ha messo le
persone (ma neppure tutte ad oltre un anno dal sisma) dentro i
container, le macerie sono ancora lì


e cosa ancora più drammatica esiste una burocrazia spaventosa...
generata da due fattori: il primo un'enorme confusione normativa,
(l'attuale legge è frutto di QUATTRO decretio modificativi) ogniu
ordinanza è stata modificata almeno tre volte, il secondo è che il
personale della ricostruzione ha come unico scopo quello di pararsi le
spalle da future indagini nei loro confronti e quindi tutto va a rilento

basti pensare che il commissario al sisma ha preferito partecipare alla
governance del pd e alla spartizione delle poltrone per le prossime
elezioni, piuttosto che svolgere il suo lavoro

io ho contatti quotidiani con le zone del sisma
Apteryx 11 Ott 2017 11:55
Il 11/10/2017 10:35, HereAreTheYoungMen ha scritto:
> Sulla superiorità strutturale delle nostre abitazioni stenderei un velo
pietoso


beh aspetta un attimo

se la casa è fatta bene

vige la favola dei tre *****ellini, non ci sono *****i
HereAreTheYoungMen 11 Ott 2017 12:22
Il giorno mercoledì 11 ottobre 2017 10:17:19 UTC+2, HereAreTheYoungMen ha
scritto:

> Visto che mi sembri informato, l'abete può andare? Mi sembra che loro usino,
> per i manufatti meno importanti, il yellow pine.

Sto guardando le caratteristiche fisiche, il larice è quello che presenta
valori più vicini allo yellow pine. L'abete è troppo morbido mi sa.
e7o7@ru.ru 11 Ott 2017 12:23
il Wed, 11 Oct 2017 01:41:22 -0700 (PDT), HereAreTheYoungMen
<herearetheyoungmen@gmail.com> wrote:


>
>Io ho la sparachodi col compressore, la userei giusto per fermare i pannelli in
posizione, ma poi vorrei usare qualcosa di più robusto.


incrocia a V 2 graffe da 4cm a 45 gradi...
su un pannello di OSB e prova a toglierlo dal trave

forse lo svantaggio è che per rimuovere devi rompere
HereAreTheYoungMen 11 Ott 2017 12:28
Il giorno mercoledì 11 ottobre 2017 11:55:10 UTC+2, Apteryx ha scritto:

> se la casa è fatta bene

Non è un punto trascurabile, ho l'impressione che le nostre case moderne non
siano fatte bene. E quelle vecchie sono fatte pure peggio, in media. Se
confrontiamo le due tipologie allo stato dell'arte, per me ci sono vantaggi e
svantaggi che rendono una casa in legno non molto distante da una in muratura.
In un territorio come il nostro, probabilmente case più leggere e flessibili
ridurrebbero di molto i rischi di crollo, ad esempio.
Francesco Da Riva 11 Ott 2017 12:31
Il giorno lunedì 9 ottobre 2017 12:55:32 UTC+2, HereAreTheYoungMen ha scritto:

> Qui è anche peggio, massimo consentito è 4mq (!), oltre solo se sei
> agricoltore. Però visto che lo scopo è ricavare un piccolo spazio per fare
> qualche lavoretto e non creare un locale da affittare per le vacanze, ho
> deciso che me ne sbatto.

Sei cosciente che sempre più comuni effettuano controlli sistematici con foto
satellitari?

Ciao
Francesco
Apteryx 11 Ott 2017 12:46
Il 11/10/2017 12:28, HereAreTheYoungMen ha scritto:
> Non è un punto trascurabile, ho l'impressione che le nostre case moderne non
siano fatte bene.

al 90% le case sono fatte bene

e sono fatte talemente bene che per noi italiani la casa è un bene
trasmissibile

quando non sarà più così, ben vengano le case in legno

(poi a dirla tutta il vero antisimico è l'acciaio, ma non ha una lobby
potente come quella del FVG)

c'è po il discorso di case vecchie rese più vulnerabili da scelte
sciagurate, ma la scienza edilizia evolve e non se ne può fare un colpa,
del resto, solo un paio di secoli fa, il medico curava tutto con un
salasso, oggi salva la vita operando con circolazione extracorporea
HereAreTheYoungMen 11 Ott 2017 12:46
Il giorno mercoledì 11 ottobre 2017 12:31:15 UTC+2, Francesco Da Riva ha
scritto:

> Sei cosciente che sempre più comuni effettuano controlli sistematici
> con foto satellitari?

Mi sento pronto a pagarne le conseguenze, moralmente non mi sentirei in colpa.
Come ho già detto, sto parlando di 4x5 metri per uso personale e non
speculativo, in legno, senza fondamenta, smontabile senza necessità di
demolizioni. In un terreno di 3 ettari al 70% riconvertita al rimboschimento e
il restante con olivi e piante da frutto. Come dire, a me sembra di fare già
abbastanza per la collettività pagando e lavorando per il rimboschimento e la
manutenzione. Posso ritagliarmeli 20mq per invecchiare felicemente facendo un
hobby che mi appassiona?
Slayer99 11 Ott 2017 19:23
On 10/11/2017 01:17 AM, HereAreTheYoungMen wrote:

> Visto che mi sembri informato, l'abete può andare? Mi sembra che loro
> usino, per i manufatti meno importanti, il yellow pine.

Si certo e' il materiale di gran lunga piu' usato, ma la specie esatta
e' un parametro regionale, a seconda di dove ti trovi, gli USA sono
molto grandi ed hanno specie molto diverse fra loro.

E' in qualche modo tipico pero' avere materiale marchiato "Douglas Fir /
Hemlock" che sebbene siano specie anche abbastanza diverse, quando
raccolte vengono processate insieme e ti ritrovi con quello che capita.

Ci sarebbero da fare delle considerazioni sulla stabilita' del
materiale, il contenuto di acqua, ma non stai costruendo una casa di
quattro piani, quindi probabilmente "abete" va bene.

>> Ricordati di usare solo chiodi (con pistola sparachiodi ad aria
>> compressa o polvere da sparo) e mai viti, odiate dai framers
>> americani
>
> Su questo pensavo di essere meno rigido :) Sparachiodi per quelle
> dimensioni non se ne parla, dovrei metterli a mano. Ma c'è una
> differenza sostanziale fra chiodi e viti? incide sulla tenuta?

Scherzavo. Gli Americani sono fissati con i chiodi che secondo me sono
terribili. Prima di tutto, dovessi mai fare una riparazione o smontare
il tutto, devi praticamente spaccarlo. Le sparachiodi permettono ratei
di avanzamento dei lavori spettacolari anche con manodopera di basso
costo; io ti consiglierei sicuramente viti, fatte con il preforo adeguato.



--
...odia la paura e non conosce la pieta'...
Slayer99 11 Ott 2017 19:27
On 10/11/2017 01:21 AM, Bernardo Rossi wrote:

> Tanto poi ci pensa il prossimo tornado oppure la infestazione di
> termiti a distruggere tutto.

I tornado sono fenomeni regionali. Se la tipica casa italiana fosse
soggetta ad uno di quei tornado, vorrei vedere cosa rimarebbe - sono
curioso, credo che il tetto sparirebbe, i muri forse rimarrebbero
abbastanza indenni. Sicuramente i serramenti italiani sono molto ma
molto migliori ma quelli USA sono estremamente robusti, quindi anche li'
non saprei.

Per le temiti, c'e' il "pressure treated" lumber che e' indenne ma e'
addiritura sprecato per le termiti, si usa in casi in cui deve stare a
contatto on la terra, direttamente sotto gli elementi etc


--
...odia la paura e non conosce la pieta'...
Slayer99 11 Ott 2017 19:29
On 10/11/2017 03:46 AM, HereAreTheYoungMen wrote:

> manutenzione. Posso ritagliarmeli 20mq per invecchiare felicemente
> facendo un hobby che mi appassiona?

Fai benissimo secondo me


--
...odia la paura e non conosce la pieta'...
Bernardo Rossi 11 Ott 2017 19:31
On Wed, 11 Oct 2017 10:27:02 -0700, Slayer99 <user@domain.invalid>
wrote:

>Per le temiti, c'e' il "pressure treated" lumber

Immagino sia equivalente a quello impregnato in autoclave. Colore
verdolino.


--

Byebye from Verona, Italy

Bernardo Rossi
Slayer99 11 Ott 2017 20:27
On 10/11/2017 10:31 AM, Bernardo Rossi wrote:
> On Wed, 11 Oct 2017 10:27:02 -0700, Slayer99 <user@domain.invalid>
> wrote:
>
>> Per le temiti, c'e' il "pressure treated" lumber
>
> Immagino sia equivalente a quello impregnato in autoclave. Colore
> verdolino.

Il piu' tipico e' marrone molto scuro, ma so che ne esistono anche
verdolini.


--
...odia la paura e non conosce la pieta'...
Bernardo Rossi 11 Ott 2017 20:32
On Wed, 11 Oct 2017 11:27:23 -0700, Slayer99 <user@domain.invalid>
wrote:

>Il piu' tipico e' marrone molto scuro, ma so che ne esistono anche
>verdolini.

In Canada l'ho visto pieno di buchetti, come tante forchettate.
Lo fanno perche' il trattamento penetri meglio all'interno.

--

Byebye from Verona, Italy

Bernardo Rossi
Slayer99 11 Ott 2017 21:02
On 10/11/2017 11:32 AM, Bernardo Rossi wrote:

> In Canada l'ho visto pieno di buchetti, come tante forchettate.
> Lo fanno perche' il trattamento penetri meglio all'interno.

Esatto proprio quello. Penetra comunque per pochi mm; se viene segato
occorre proteggere la parte tagliata.


--
...odia la paura e non conosce la pieta'...

Links
Giochi online
Dizionario sinonimi
Leggi e codici
Ricette
Testi
Webmatica
Hosting gratis
   
 

Far da sé col legno ed altri materiali | Tutti i gruppi | it.hobby.fai-da-te | Notizie e discussioni faidate | Faidate Mobile | Servizio di consultazione news.