Far da sé col legno ed altri materiali
 

Rifare marciapiede in cemento

Doc 7 Ott 2017 19:13
Qualche giorno fa avevo inviato un messaggio riguardo la riparazione,
oggi ho iniziato a incidere le crepe con il flessibile ma mi sono reso
conto che è conciato troppo male.
Il prezzo da rifare è di circa 10 metri quadri (10m x 1,05m).
Ho già il martello pneumatico ed un amico “volenteroso”, mi manca la
betoniera, questo modello con motore da 220w e capacità d'impasto
effettiva 40 litri potrebbe andare bene?
https://www.ebay.it/itm/182264163357

Qualche consiglio sull’impasto da usare, armatura e spessore? Può
essere un blocco unico oppure è consigliabile “spezzare” il marciapiede
ogni 2-3 metri?
Pur essendo un marciapiede dovrebbe essere in grado di resistere al
passaggio saltuario di una auto nel caso qualcuno sbagli manovra ;-)

P.S.
Mi piacerebbe colorare il cemento con i pigmenti a base di ossido di
ferro:
https://www.jumbopaint.it/pigmenti-ossidi-ferro-p-160.html
Ma visto che è il primo lavoro “grosso” che faccio non vorrei che sia
troppo complicato.

Grazie
Doc

--
For within each seed, there is a promise of a flower,
and within each death, no matter how small,
there's always a new life. A new beginning.
Franz_aRTiglio 7 Ott 2017 19:29
Scriveva Doc sabato, 07/10/2017:

> Qualche giorno fa avevo inviato un messaggio riguardo la riparazione, oggi ho
> iniziato a incidere le crepe con il flessibile ma mi sono reso conto che è
> conciato troppo male.
> Il prezzo da rifare è di circa 10 metri quadri (10m x 1,05m).

Ricorda che "il cemento liscio, quando è bagnato è scivoloso"; così mi
disse l'artigiano che rifece il marciapiede nella mia casa natìa
quando gli chiesi a cosa serviva 'sto coso qua:

<https://www.kapriol.com/it/no-link/3207-bocciarda-a-rullo.html>
Franz_aRTiglio 7 Ott 2017 19:49
Nel suo scritto precedente, El_Ciula ha sostenuto :
> Franz_aRTiglio ha scritto:
>
>> Ricorda che "il cemento liscio, quando è bagnato è scivoloso"; così mi
>> disse l'artigiano che rifece il marciapiede nella mia casa natìa
>> quando gli chiesi a cosa serviva 'sto coso qua:
>>
>> https://www.kapriol.com/it/no-link/3207-bocciarda-a-rullo.html
>
> Quando va data, intendo a che punto della presa del cemento?

E' una cosa di 30 e piu anni fa quindi prendi con le pinze: ricordo che
lisciarono il cemento dopo averlo gettato, poi quando sulla superfice
si era formata una patina abbastanza asciutta da non infracidire
immediatamente la polvere rossa (che credo fosse cemento e ossido
di ferro che spargevano col setaccio a mò di zucchero a velo sul
pandoro) e poi passarono la bocciarda, CREDO entro un'ora dalla
gettata.
Soviet_Mario 7 Ott 2017 20:10
Il 07/10/2017 19:13, Doc ha scritto:
> Qualche giorno fa avevo inviato un messaggio riguardo la
> riparazione, oggi ho iniziato a incidere le crepe con il
> flessibile ma mi sono reso conto che è conciato troppo male.
> Il prezzo da rifare è di circa 10 metri quadri (10m x 1,05m).
> Ho già il martello pneumatico ed un amico “volenteroso”,  mi
> manca la betoniera, questo modello con motore da 220w e
> capacità d'impasto effettiva 40 litri  potrebbe andare bene?
> https://www.ebay.it/itm/182264163357

uhm, è una betoniera per fare qualche secchio di malta e
poterla caricare sull'Ape-car da solo.
Per fare un marciapiede in calcestruzzo è un giocattolo.

Di dove sei ?
Io ho una betoniera usata (la mia) che ha un problema
(aggirato a forza bruta con un interruttore manuale senza
più l'arresto di sicurezza), e ha un bel po' di ruggine,
tuttavia il motore e gli ingranaggi hanno lavorato nemmeno
un decimo, ma anche meno, del volume di lavoro per cui era
nata una macchina "seria" del suo genere. La vasca dentro è
pulita bene e non incrostata, perché cmq quando la usavo la
trattavo come una signora. Poi è stata molto in esterno,
coperta alla meglio, e ora non la copro nemmeno più.

E' però grossa e pesante, nominale 320 L mi pare, diciamo
che garantisco che riesca a impastare 18-19 secchi colmi, di
mistura pastosa (meno se è squaqquera ovviamente).

Mi pare che sia del 2005 (non sono sicurissimo), ed era una
Obim (francese, ma la ditta ha chiuso molti anni fa, o
meglio è stata comprata), pagata sui 520 euro.
La do via per 200 così com'è (se uno la vuole a norma, deve
ordinarsi un blocchetto di comando compatibile, col
funghetto rosso d'arresto di sicurezza e il condensatore
cablato). L'anno scorso l'ho usata avviandola senza
condensatore, che non è il massimo, ma ha sopportato
pazientemente. Andrebbe anche ingrassata molto nella
cremagliera.

Però ripeto, ruggine a parte, dentro è pulita e la meccanica
e il motore hanno lavorato poco : unico proprietario e solo
qui a casa mia, non l'ho mai prestata per lavori. E' come
una macchina venduta dopo avere preso anni di acqua, ma con
5000 km reali sul contachilometri diciamo.
Sto in provincia di AL ... se ti può interessare, ne parliamo.
Io quando rifarò il marciapiede rotto (ne ho uno anche io !)
chiamerò l'autobetoniera con la c*****a, è una fatica immane
impastare, gettare, spianare, se sei da solo. Con
l'autobetoniera lo ordini esattamente come lo vuoi. E sarà
sempre migliore del cls fatto a mano

>
> Qualche consiglio sull’impasto da usare, armatura e
> spessore? Può essere un blocco unico oppure è consigliabile
> “spezzare” il marciapiede ogni 2-3 metri?

no, se armi bene, no.
Per armare bene intendo reti in due livelli.
Io ho usato la elettrosaldata mi pare diametro 6 mm e maglie
10 x 10 cm.

Di spessore sono stato sul 30-35 per uno più caricato (è il
lato dove la casa punta di più) e 25 sul suo lato leggero.
Poi ovviamente molto dipende anche dal tipo di fondo.
Siccome io sto sul limo fluviale, dopo lo scavo ho
compattato tutto il fondo con un enorme pestone di ferro,
sin quando una martellata data con poca forza faceva
un'impronta molto superficiale. L'ho visto fare in TV, quei
documentari di tecnologie arcaiche

> Pur essendo un marciapiede dovrebbe essere in grado di
> resistere al passaggio saltuario di una auto nel caso
> qualcuno sbagli manovra ;-)
>
> P.S.
> Mi piacerebbe colorare il cemento con i pigmenti a base di
> ossido di ferro:
> https://www.jumbopaint.it/pigmenti-ossidi-ferro-p-160.html
> Ma visto che è il primo lavoro “grosso” che faccio non
> vorrei che sia troppo complicato.

ti consiglierei vivissimamente di chiamare l'autobetoniera,
e se non sai il dosaggio di cemento, digli di farlo
resistente perché il posto sarà carrabile coi camion, così
non stanno tirati. Spesso risparmi anche soldi. MA di sicuro
risparmi tempo e il risultato è migliore, è mescolato
meglio, più omogeneo, e tutto

>
> Grazie
> Doc
>


--
1) Resistere, resistere, resistere.
2) Se tutti pagano le tasse, le tasse le pagano tutti
Soviet_Mario - (aka Gatto_Vizzato)
Civetta 7 Ott 2017 21:37
Il 07/10/2017 19:13, Doc ha scritto:

>
> Qualche consiglio sull’impasto da usare, armatura e spessore? Può essere
> un blocco unico oppure è consigliabile “spezzare” il marciapiede ogni
> 2-3 metri?
causa dilatazione termica inverno-estate spezza.
Altrimenti rischi che si formino crepe a caso
Doc 8 Ott 2017 13:38
Soviet_Mario ha spiegato il 07/10/2017 :
>
> uhm, è una betoniera per fare qualche secchio di malta e poterla caricare
> sull'Ape-car da solo.
> Per fare un marciapiede in calcestruzzo è un giocattolo.
>
> Di dove sei ?

Provincia di Cremona, ma non ho un furgone su cui poter caricare la
betoniera.
L'autobetoniera è una buona idea, ma un po' mi preoccupa perchè in
questo caso il lavoro è da fare in un colpo solo, in caso di problemi
(ad esempio cassaforma che non tiene) non ci sarebbe il tempo per
intervenire.
Servirebbe inoltre una autobetoniera dotata di pompa.

Con una betoniera potrei fare con calma un pezzo alla volta, ed in caso
di problemi potrei anche rifarne una parte senza preoccuparmi.

Hai ragione sulla capacità della betoniera, ho fatto un paio di conti e
40 litri sono un'inizia rispetto alla quantità di materiale che mi
serve.

--
For within each seed, there is a promise of a flower,
and within each death, no matter how small,
there's always a new life. A new beginning.
Doc 8 Ott 2017 13:39
Franz_aRTiglio ha usato la sua tastiera per scrivere :
>
> Ricorda che "il cemento liscio, quando è bagnato è scivoloso"; così mi
> disse l'artigiano che rifece il marciapiede nella mia casa natìa
> quando gli chiesi a cosa serviva 'sto coso qua:
>
> <https://www.kapriol.com/it/no-link/3207-bocciarda-a-rullo.html>

Ok, l'ho trovata su ebay:
http://www.ebay.it/itm/161190015047

esistono alternative?
Qua usano una specie di *****:
https://www.wikihow.it/Gettare-il-Cemento
ma probabilmente la superficie creata con la bocciarda è esteticamente
più gradevole.

--
For within each seed, there is a promise of a flower,
and within each death, no matter how small,
there's always a new life. A new beginning.
Doc 8 Ott 2017 13:39
Scriveva Civetta Saturday, 07/10/2017:
> Il 07/10/2017 19:13, Doc ha scritto:
>
>>
>> Qualche consiglio sull’impasto da usare, armatura e spessore? Può essere
un
>> blocco unico oppure è consigliabile “spezzare” il marciapiede ogni 2-3
>> metri?
> causa dilatazione termica inverno-estate spezza.
> Altrimenti rischi che si formino crepe a caso

OK, qui consigliano di spezzare ogni 1,5 - 1,8m :
https://www.wikihow.it/Gettare-il-Cemento

--
For within each seed, there is a promise of a flower,
and within each death, no matter how small,
there's always a new life. A new beginning.
Soviet_Mario 8 Ott 2017 15:13
Il 08/10/2017 13:38, Doc ha scritto:
> Soviet_Mario ha spiegato il 07/10/2017 :
>>
>> uhm, è una betoniera per fare qualche secchio di malta e
>> poterla caricare sull'Ape-car da solo.
>> Per fare un marciapiede in calcestruzzo è un giocattolo.
>>
>> Di dove sei ?
>
> Provincia di Cremona, ma non ho un furgone su cui poter
> caricare la betoniera.
> L'autobetoniera è una buona idea, ma un po' mi preoccupa
> perchè in questo caso il lavoro è da fare in un colpo solo,
> in caso di problemi (ad esempio cassaforma che non tiene)

una cassaforma praticamente infissa nel suolo che non tiene
? Userai ben una tavola no ? Ci metti dei tondini di
appoggio a lato e finita lì.
Non è che getti un pilastro di 6 metri, che al fondo
esercita una pressione idrostatica temibile. Il cls bello
compatto da marciapiede, ha già di suo uno slump molto alto,
starebbe in posizione già senza sostegno.

L'unica cosa, se ti fanno governare la c*****a a te, non
dirigere il getto direttamente contro eventuali tubi di
scarico in plastica, o parti della cassaforma magari.
La massa è pesante e coesa, e quando scende in movimento da
un colpo d'ariete quasi come fosse un singolo macigno. Ma
tolto l'impatto, non esercita pressione laterale.

> non ci sarebbe il tempo per intervenire.

non ci deve essere nessun intervento. Se non sei sicuro dei
casseri, li rafforzi prima di gettare, con calma.

> Servirebbe inoltre una autobetoniera dotata di pompa.

perché non è una zona raggiungibile ?
La pompa aumenta parecchio il costo normalmente. Con le
c*****e credo riescano a fare anche un angolo (non è detto, e
più di uno è quasi improponibile).

Forse mi confondo 3D, ma non doveva essere carrabile 'sto
marciapiede ? Se è carrabile, allora parrebbe avere un
accesso su strada. Non c'è spazio di manovra per
l'autobetoniera ?


>
> Con una betoniera potrei fare con calma un pezzo alla volta,

ma è MALE fare così, si perde la monoliticità che fa
collaborare getto e reti come un tutt'uno, e di conseguenza
poi spacca di nuovo. Le riprese di getto si fanno solo
quando materialmente non puoi fare in una volta per varie
ragioni. Non ha senso introdurle dove non sono inevitabili.
E tra l'altro a fare le cose bene, dovresti poi inserire dei
ferri aggiuntivi "di richiamo" per ammorsare in qualche modo
le superfici poco connesse.
I ferri di richiamo hanno senso giusto se tranci i getti in
sezioni pianeggianti, e metti questi ferri ortogonali. Se
esce tutto sbieco, sghimbescio, non è detto che la
chiodatura lavori particolarmente bene

> ed in caso di problemi potrei anche rifarne una parte senza
> preoccuparmi.
>
> Hai ragione sulla capacità della betoniera, ho fatto un paio
> di conti e 40 litri sono un'inizia rispetto alla quantità di
> materiale che mi serve.

al massimo, affittala. Ma io te lo sconsiglio. Magari la fai
brodosa, o ne fai una parte brodosa e poi ti trovi tutta la
ghiaia o gnocconi di cemento attaccati tutti da un lato. Non
è così b*****e come pensi impastare una betoniera piena di
calcestruzzo e tirarlo giù "fatto", omogeneo.
Normalmente a mano finisce che ti serve sempre più acqua del
necessario, e quindi esce un manufatto meno durevole,
meccanicamente e anche al dilavamento e quanto.

>


--
1) Resistere, resistere, resistere.
2) Se tutti pagano le tasse, le tasse le pagano tutti
Soviet_Mario - (aka Gatto_Vizzato)
Franz_aRTiglio 8 Ott 2017 15:23
Dopo dura riflessione, Doc ha scritto :

>> Ricorda che "il cemento liscio, quando è bagnato è scivoloso"; così mi
>> <https://www.kapriol.com/it/no-link/3207-bocciarda-a-rullo.html>
> esistono alternative?

Non sò rispondere alle tue domande purtroppo, mi è rimasta impressa
'sta cosa della bocciarda e del cemento liscio e ho voluto contribuire
ma sinceramente di più non saprei aiutarti...
Apteryx 9 Ott 2017 09:24
Il 07/10/2017 19:13, Doc ha scritto:
> Qualche giorno fa avevo inviato un messaggio riguardo la riparazione,
> oggi ho iniziato a incidere le crepe con il flessibile ma mi sono reso
> conto che è conciato troppo male.

te l'avevo detto io che la miglior soluzioejn era qeulal di demolire tutto

Links
Giochi online
Dizionario sinonimi
Leggi e codici
Ricette
Testi
Webmatica
Hosting gratis
   
 

Far da sé col legno ed altri materiali | Tutti i gruppi | it.hobby.fai-da-te | Notizie e discussioni faidate | Faidate Mobile | Servizio di consultazione news.