Far da sé col legno ed altri materiali
 

iva agevolata

rocco 19 Mag 2017 06:25
salve sto effettuando dei lavori di ristrutturazione nella mia casa in
perfetto stile fai da te.
Per la realizzazione delgli impiati idraulici mi sono affidato ad una
ditta della mia zona che mi ha fatto un preventivo di 10000 euro
compresa iva al 22.
Secondo voi ho la possibilita di avere iva agevolata?
Se si come?
Tizio.8020 19 Mag 2017 07:19
Il giorno venerdì 19 maggio 2017 06:25:36 UTC+2, rocco ha scritto:
> salve sto effettuando dei lavori di ristrutturazione nella mia casa in
> perfetto stile fai da te.
> Per la realizzazione delgli impiati idraulici mi sono affidato ad una
> ditta della mia zona che mi ha fatto un preventivo di 10000 euro
> compresa iva al 22.
> Secondo voi ho la possibilita di avere iva agevolata?
> Se si come?

Che io sappia, nelle ristrutturazioni edilizie l'IVA è al 10%, NON al 22%.
Se la Ditta è in regola, sa perfettamente come fare!
rocco 19 Mag 2017 07:31
Dopo dura riflessione, Tizio.8020 ha scritto :
> Il giorno venerdì 19 maggio 2017 06:25:36 UTC+2, rocco ha scritto:
>> salve sto effettuando dei lavori di ristrutturazione nella mia casa in
>> perfetto stile fai da te.
>> Per la realizzazione delgli impiati idraulici mi sono affidato ad una
>> ditta della mia zona che mi ha fatto un preventivo di 10000 euro
>> compresa iva al 22.
>> Secondo voi ho la possibilita di avere iva agevolata?
>> Se si come?
>
> Che io sappia, nelle ristrutturazioni edilizie l'IVA è al 10%, NON al 22%.
> Se la Ditta è in regola, sa perfettamente come fare!

facciamo qualche premessa:
la casa è di nuova costruzione
sara la mia prima casa
è intestata ai miei genitori



la ditta che mi fara i lavori è in regola ma sembra non molto pratica
di queste cose, secondo voi è necessario rivolgermi ad un tecnico o ce
la facciamo fai da te?
SBIANCO 19 Mag 2017 08:46
Il 19/05/2017 07:31, rocco ha scritto:

> la casa è di nuova costruzione
> sara la mia prima casa
> è intestata ai miei genitori
>

Si suppone che i tuoi genitori abbiano già una casa, quindi stanno
costruendo una nuova cosa?
Se è così, in qualità di seconda casa, molte agevolazioni si perdono,
anzi... ci sono penalizzazioni.
rocco 19 Mag 2017 09:14
SBIANCO ha pensato forte :
> Il 19/05/2017 07:31, rocco ha scritto:
>
>> la casa è di nuova costruzione
>> sara la mia prima casa
>> è intestata ai miei genitori
>>
>
> Si suppone che i tuoi genitori abbiano già una casa, quindi stanno costruendo

> una nuova cosa?


si...

> Se è così, in qualità di seconda casa, molte agevolazioni si perdono,
anzi...
> ci sono penalizzazioni.
Tizio.8020 19 Mag 2017 12:29
Il giorno venerdì 19 maggio 2017 07:31:44 UTC+2, rocco ha scritto:
> Dopo dura riflessione, Tizio.8020 ha scritto :
>> Il giorno venerdì 19 maggio 2017 06:25:36 UTC+2, rocco ha scritto:
>>> salve sto effettuando dei lavori di ristrutturazione nella mia casa in
>>> perfetto stile fai da te.
>>> Per la realizzazione delgli impiati idraulici mi sono affidato ad una
>>> ditta della mia zona che mi ha fatto un preventivo di 10000 euro
>>> compresa iva al 22.
>>> Secondo voi ho la possibilita di avere iva agevolata?
>>> Se si come?
>>
>> Che io sappia, nelle ristrutturazioni edilizie l'IVA è al 10%, NON al 22%.
>> Se la Ditta è in regola, sa perfettamente come fare!
>
> facciamo qualche premessa:
> la casa è di nuova costruzione
> sara la mia prima casa
> è intestata ai miei genitori
>
>
>
> la ditta che mi fara i lavori è in regola ma sembra non molto pratica
> di queste cose, secondo voi è necessario rivolgermi ad un tecnico o ce
> la facciamo fai da te?

Mi sa che stiamo facendo confusione.
Se è "di nuova costruzione" NON è una "ristrutturazione".
Se è intestata a i tuoi genitori, non può essere la "tua" prima casa.
"Prima casa" è riferito all'intestatario, se per esempio cseimina ffitto, la
"prima casa" non esiste.
rocco 19 Mag 2017 14:47
Tizio.8020 ha detto questo venerdì :
> Il giorno venerdì 19 maggio 2017 07:31:44 UTC+2, rocco ha scritto:
>> Dopo dura riflessione, Tizio.8020 ha scritto :
>>> Il giorno venerdì 19 maggio 2017 06:25:36 UTC+2, rocco ha scritto:
>>>> salve sto effettuando dei lavori di ristrutturazione nella mia casa in
>>>> perfetto stile fai da te.
>>>> Per la realizzazione delgli impiati idraulici mi sono affidato ad una
>>>> ditta della mia zona che mi ha fatto un preventivo di 10000 euro
>>>> compresa iva al 22.
>>>> Secondo voi ho la possibilita di avere iva agevolata?
>>>> Se si come?
>>>
>>> Che io sappia, nelle ristrutturazioni edilizie l'IVA è al 10%, NON al 22%.
>>> Se la Ditta è in regola, sa perfettamente come fare!
>>
>> facciamo qualche premessa:
>> la casa è di nuova costruzione
>> sara la mia prima casa
>> è intestata ai miei genitori
>>
>>
>>
>> la ditta che mi fara i lavori è in regola ma sembra non molto pratica
>> di queste cose, secondo voi è necessario rivolgermi ad un tecnico o ce
>> la facciamo fai da te?
>
> Mi sa che stiamo facendo confusione.
> Se è "di nuova costruzione" NON è una "ristrutturazione".
> Se è intestata a i tuoi genitori, non può essere la "tua" prima casa.
> "Prima casa" è riferito all'intestatario, se per esempio cseimina ffitto, la
> "prima casa" non esiste.

cerco di spiegarmi meglio

la casa è stata fatta negli anni novanta, solo la struttura con il
tetto ed è rimasta cosi fino ad ora.
è come ho detto intestata ai miei ma questo non significa che è un
problema instestarla a me se c'è una convenienza economica...

---
Questa e-mail è stata controllata per individuare virus con Avast antivirus.
https://www.avast.com/antivirus
massimo79mmm 19 Mag 2017 20:27
> Che io sappia, nelle ristrutturazioni edilizie l'IVA è al 10%, NON al 22%.
> Se la Ditta è in regola, sa perfettamente come fare!

non c'entra niente la ditta, sei tu che devi avere la dichiarazione, la ditta
poi ti mette in fattura "iva al 10% come vs dichiarazione in data X ai sensi
del..." adesso non ricordo l'articolo.
Tizio.8020 19 Mag 2017 20:36
Il giorno venerdì 19 maggio 2017 20:27:18 UTC+2, massimo79mmm ha scritto:
>> Che io sappia, nelle ristrutturazioni edilizie l'IVA è al 10%, NON al 22%.
>> Se la Ditta è in regola, sa perfettamente come fare!
>
> non c'entra niente la ditta, sei tu che devi avere la dichiarazione, la ditta
poi ti mette in fattura "iva al 10% come vs dichiarazione in data X ai sensi
del..." adesso non ricordo l'articolo.

Giustissimo, ma se una Ditta di ristrutturazioni non sa queste cose, io penserei
male.
Il problema delle case "non finite" è che diventa un problema ottenere
l'abitabilità/agibilità. ******* la mia è dieci anni che è bloccata ,
eppure ci hanno abitato fino al mese prima.
E' bastato chiedere informazioni per rifare il tetto, per scoprire che era
mancante di abitabilità.
E scatenare un vespaio!!!!
E per averla, devo praticamente farla nuova.

Questa casa, come risulta?
"Grezzo" ?
Non risulta proprio?
Adesso han cambiato le cose, da poco, è il Professionista che rilascia
direttamente l'abitabilità.


https://mail.google.com/mail/u/0/?shva=1#inbox/15c1adb421b18a14
Apteryx 20 Mag 2017 09:25
Il 19/05/2017 06:25, rocco ha scritto:

> Secondo voi ho la possibilita di avere iva agevolata?
> Se si come?

solo se c'è titolo edilizio

(e per legge dovrebbe esserci almeno una comunicazioen in comune)

ma mettere in piedi tutto il circo (con un tecnico da pagare) solo per
avere l'iva al 10% non conviene

conviene invece ese si fanno le detrazioni fiscali (50% della spesa in
10 anni fino ad un tetto max di 96.000 euro di spesa)
Apteryx 20 Mag 2017 09:26
mai letta tanta confusione tutta insieme
Apteryx 20 Mag 2017 09:30
Il 19/05/2017 22:53, Prova ha scritto:
> per una strana legge se, chi ti fa il lavoro non è " a posto " con i
> contributi , nonostante tu lo paghi , diventi TU debitore , nei confronti
> dello stato dei suoi contributi non versati .

non è strana la legge,

è una legge a contrasto (per quanto possibile) del lavori in nero o
peggio ancora del lavoro schiavistico

infatti un'azienda che non paga le tasse, non versa l'iva e/o non versa
i contributi previdenziali ai propri lavoratori, è in concorrenza sleale
nei conforonti di una ditta che invece lo fa

possimao lamentarci del fatto che lo stato abbia caricato sul
committente l'obbligo di verificare la ditta, senza far un minimo di
distinzione fra chi rifà il bagnetto e chi un entro commerciale
Tizio.8020 20 Mag 2017 11:49
Il giorno sabato 20 maggio 2017 09:30:40 UTC+2, Apteryx ha scritto:
> Il 19/05/2017 22:53, Prova ha scritto:
>> per una strana legge se, chi ti fa il lavoro non è " a posto " con i
>> contributi , nonostante tu lo paghi , diventi TU debitore , nei confronti
>> dello stato dei suoi contributi non versati .
>
> non è strana la legge,
>
> è una legge a contrasto (per quanto possibile) del lavori in nero o
> peggio ancora del lavoro schiavistico
>
> infatti un'azienda che non paga le tasse, non versa l'iva e/o non versa
> i contributi previdenziali ai propri lavoratori, è in concorrenza sleale
> nei conforonti di una ditta che invece lo fa
>
> possimao lamentarci del fatto che lo stato abbia caricato sul
> committente l'obbligo di verificare la ditta, senza far un minimo di
> distinzione fra chi rifà il bagnetto e chi un entro commerciale

A me invece sembra giustissimo!!!
Sono artigiano, lavoro a cifre ridicole, (alla fien un dipendente prende di
più!), eppure sono in regola al 100%.
So benissimo che i miei preventivi sono più alti, e sto ancora stretto, ma io
sui miei lavori devo camparci, oltre che pagare le tasse.
Invece la maggior parte delle volte in cui eri "troppo caro", poi il lavoro lo
faceva qualcuno che o era pensionato, o era in nero.
Troppo comodo così!
Adesso, che hanno introdotto questa cosa, se vuoi le detrazioni controlli (e
quindi paghi!).
Se ti va bene il nero, scordati l'IVA al 10% e le detrazioni al 50%.
den 20 Mag 2017 18:27
> Giustissimo, ma se una Ditta di ristrutturazioni non sa queste cose, io
penserei male.
> Il problema delle case "non finite" è che diventa un problema ottenere
l'abitabilità/agibilità.
> ******* la mia è dieci anni che è bloccata , eppure ci hanno abitato fino
al mese prima.
> E' bastato chiedere informazioni per rifare il tetto, per scoprire che era
mancante di abitabilità.
> E scatenare un vespaio!!!!
> E per averla, devo praticamente farla nuova.

scusa
qual'è il problema di avere l'abitabilità?
Tizio.8020 20 Mag 2017 18:45
Il giorno sabato 20 maggio 2017 18:27:18 UTC+2, den ha scritto:
>> Giustissimo, ma se una Ditta di ristrutturazioni non sa queste cose, io
penserei male.
>> Il problema delle case "non finite" è che diventa un problema ottenere
l'abitabilità/agibilità.
>> ******* la mia è dieci anni che è bloccata , eppure ci hanno abitato fino
al mese prima.
>> E' bastato chiedere informazioni per rifare il tetto, per scoprire che era
mancante di abitabilità.
>> E scatenare un vespaio!!!!
>> E per averla, devo praticamente farla nuova.
>
> scusa
> qual'è il problema di avere l'abitabilità?



Dipende.
Nel caso della mia casa, il problema è che non l'hanno chiesta finchè
potevano.
Casa sopraelevata con un permesso nel 1960, apparentemente tutto in regola.
In realtà, non avendo mai comunicato la chiusura del cantiere, il Comune non ha
mai aggiornato e/o controllato nulla, e non ha mai concesso l'abitabilità , non
essendo mai stata richiesta.
Potevano approfittare di uno dei tre condoni (1985/1994/2003), ma non hanno
fatto nulla.
Adesso, verrebbe concessa , ma considerando l'edificio come "nuova costruzione",
cioè deve rispettare le Normative attuali.
Trattandosi di una casa costruita a fine 1800, è un pò difficle!
Dovresti adeguarla alla Normativa sismica, acustica e termica.
Diciamo che spenderesti circa il triplo di quanto l'hai pagata, ma il suo valore
finale sarebbe di molto inferiore.
Al limite puoi "demolire e ricostruire", ma la spesa supera il valore finale.
Inutile dire che se avessi avuto certe cifre a disposizione non avrei comprato
una casa vecchia!
Il bello è che ci ahnno vissuto fino a subito prima di acquistarla noi...
Al catasto la casa è perfetta, ed è stata aggiornata più volte.
Al Comune nemmeno risultava la chiusura cantiere del 1960!!!
Questo significa che il primo proprietario sapeva benissimo che non doveva fare
nessun tipo di Pratica in Comune, per non far smuovere il vespaio!!!!

Nel caso dell'O.P. potrebbe succedere qualcosa di simile.
Una costruzione iniziata ventanni fa, non può sicuramente rispettare le
Normative attuali: sono cambiate troppe volte, alcune zone all'epoca non erano
considerate "sismiche".
Diciamo che se deve rendere antisismica una struttura al grezzo di fine anni
'90, spende come a farla da zero!
Idem per quanto riguarda isolamenti termici ed acustici.
Diciamo che meno domande fa in Comune, meglio è...

Questo se parliamo di "Lavori a Norma di Legge", "aumma aumma" può fare quello
che vuole, l'Italia è piena di cantieri del genere.

Poi troverà sempre il Professionista "maneggione" che gli dice "nessun
problema, risolvo tutto io.
Ne ho trovati anche io.
Spariti appena scoprivano che c'erano Cause in corso per responsabilità varie.


Per questo chiedevo "come risulta" l'immobile.
Tizio.8020 20 Mag 2017 18:47
Il giorno sabato 20 maggio 2017 18:27:18 UTC+2, den ha scritto:
>> Giustissimo, ma se una Ditta di ristrutturazioni non sa queste cose, io
penserei male.
>> Il problema delle case "non finite" è che diventa un problema ottenere
l'abitabilità/agibilità.
>> ******* la mia è dieci anni che è bloccata , eppure ci hanno abitato fino
al mese prima.
>> E' bastato chiedere informazioni per rifare il tetto, per scoprire che era
mancante di abitabilità.
>> E scatenare un vespaio!!!!
>> E per averla, devo praticamente farla nuova.
>
> scusa
> qual'è il problema di avere l'abitabilità?

Forse interpreto male la domanda.
L'abitabilità serve per poter chiedere le utenze , ma soprattutto per poterci
prendere la residenza!
Senza quella non la concedono, almeno qui da noi è così.
Sai quante volte ho fatto finta di nulla ed ho mandato qualcuno in Comune
fingendo di volersi trasferire nella mia casa???
Beccati subito, ormai non si in*****ano neanche più...
den 20 Mag 2017 20:31
Il 20/05/2017 18:47, Tizio.8020 ha scritto:
> Il giorno sabato 20 maggio 2017 18:27:18 UTC+2, den ha scritto:
>>> Giustissimo, ma se una Ditta di ristrutturazioni non sa queste cose, io
penserei male.
>>> Il problema delle case "non finite" è che diventa un problema ottenere
l'abitabilità/agibilità.
>>> ******* la mia è dieci anni che è bloccata , eppure ci hanno abitato fino
al mese prima.
>>> E' bastato chiedere informazioni per rifare il tetto, per scoprire che era
mancante di abitabilità.
>>> E scatenare un vespaio!!!!
>>> E per averla, devo praticamente farla nuova.
>>
>> scusa
>> qual'è il problema di avere l'abitabilità?
>
> Forse interpreto male la domanda.
> L'abitabilità serve per poter chiedere le utenze , ma soprattutto per poterci
prendere la residenza!
> Senza quella non la concedono, almeno qui da noi è così.
> Sai quante volte ho fatto finta di nulla ed ho mandato qualcuno in Comune
fingendo di volersi trasferire
> nella mia casa???
> Beccati subito, ormai non si in*****ano neanche più...

ma non è che sei stato truffato?
hai comprato casa, nell'atto di vendita suppongo
chi ha venduto ha messo come residenza la casa stessa
e il comune non ha mai contestao tale residenza anzi si sarà pure preso
le tasse varie rifiuti etc oltre ad aver concesso le utenze
per il comune ci si poteva abitare
suppongo anche x il notaio


tu la compri,
decidi di sistemare il tetto,
come vai a chiedere in comune si accorgono che quella è una cas in
costruzione che non ha l'abitabilità;
se vuoi abitarci ora non puoi perchè non è a norma
e loro non possono rilasciare l'abitabilità

pero' se di fianco c'è una casa identica con una vecchia abitabilità
e uno se la compra , in quella puo' abitarci anche se identica???

secondo me nella tua dovresti poterci abitare
se ci sono case identiche altrimenti il comune che fa vuole tutelare la
tua salute e non quella degli altri (con la casa come la tua)?

non è che basta fare una dichiarazione di chiusura cantiere
o altra dichiarazione x risolvere?
Tizio.8020 20 Mag 2017 20:41
Il giorno sabato 20 maggio 2017 20:31:11 UTC+2, den ha scritto:
> Il 20/05/2017 18:47, Tizio.8020 ha scritto:
>> Il giorno sabato 20 maggio 2017 18:27:18 UTC+2, den ha scritto:
>>>> Giustissimo, ma se una Ditta di ristrutturazioni non sa queste cose, io
penserei male.
>>>> Il problema delle case "non finite" è che diventa un problema ottenere
l'abitabilità/agibilità.
>>>> ******* la mia è dieci anni che è bloccata , eppure ci hanno abitato
fino al mese prima.
>>>> E' bastato chiedere informazioni per rifare il tetto, per scoprire che
era mancante di abitabilità.
>>>> E scatenare un vespaio!!!!
>>>> E per averla, devo praticamente farla nuova.
>>>
>>> scusa
>>> qual'è il problema di avere l'abitabilità?
>>
>> Forse interpreto male la domanda.
>> L'abitabilità serve per poter chiedere le utenze , ma soprattutto per
poterci prendere la residenza!
>> Senza quella non la concedono, almeno qui da noi è così.
>> Sai quante volte ho fatto finta di nulla ed ho mandato qualcuno in Comune
fingendo di volersi trasferire
>> nella mia casa???
>> Beccati subito, ormai non si in*****ano neanche più...
>
> ma non è che sei stato truffato?
> hai comprato casa, nell'atto di vendita suppongo
> chi ha venduto ha messo come residenza la casa stessa
> e il comune non ha mai contestao tale residenza anzi si sarà pure preso
> le tasse varie rifiuti etc oltre ad aver concesso le utenze
> per il comune ci si poteva abitare
> suppongo anche x il notaio
>
>
> tu la compri,
> decidi di sistemare il tetto,
> come vai a chiedere in comune si accorgono che quella è una cas in
> costruzione che non ha l'abitabilità;
> se vuoi abitarci ora non puoi perchè non è a norma
> e loro non possono rilasciare l'abitabilità
>
> pero' se di fianco c'è una casa identica con una vecchia abitabilità
> e uno se la compra , in quella puo' abitarci anche se identica???
>
> secondo me nella tua dovresti poterci abitare
> se ci sono case identiche altrimenti il comune che fa vuole tutelare la
> tua salute e non quella degli altri (con la casa come la tua)?
>
> non è che basta fare una dichiarazione di chiusura cantiere
> o altra dichiarazione x risolvere?

Che sia stata una truffa, lo sostengo da dieci anni!
Il problema è arrivare a vincerla in tribunale.
Giusto quello che hai detto: una volta l'abitabilità veniva concessa solo su
richiesta, e se non facevi domande nessuno controllava.
Tizio.8020 20 Mag 2017 20:44
Il giorno sabato 20 maggio 2017 20:41:44 UTC+2, Tizio.8020 ha scritto:
> Il giorno sabato 20 maggio 2017 20:31:11 UTC+2, den ha scritto:
>> Il 20/05/2017 18:47, Tizio.8020 ha scritto:
>>> Il giorno sabato 20 maggio 2017 18:27:18 UTC+2, den ha scritto:
>>>>> Giustissimo, ma se una Ditta di ristrutturazioni non sa queste cose, io
penserei male.
>>>>> Il problema delle case "non finite" è che diventa un problema ottenere
l'abitabilità/agibilità.
>>>>> ******* la mia è dieci anni che è bloccata , eppure ci hanno abitato
fino al mese prima.
>>>>> E' bastato chiedere informazioni per rifare il tetto, per scoprire che
era mancante di abitabilità.
>>>>> E scatenare un vespaio!!!!
>>>>> E per averla, devo praticamente farla nuova.
>>>>
>>>> scusa
>>>> qual'è il problema di avere l'abitabilità?
>>>
>>> Forse interpreto male la domanda.
>>> L'abitabilità serve per poter chiedere le utenze , ma soprattutto per
poterci prendere la residenza!
>>> Senza quella non la concedono, almeno qui da noi è così.
>>> Sai quante volte ho fatto finta di nulla ed ho mandato qualcuno in Comune
fingendo di volersi trasferire
>>> nella mia casa???
>>> Beccati subito, ormai non si in*****ano neanche più...
>>
>> ma non è che sei stato truffato?
>> hai comprato casa, nell'atto di vendita suppongo
>> chi ha venduto ha messo come residenza la casa stessa
>> e il comune non ha mai contestao tale residenza anzi si sarà pure preso
>> le tasse varie rifiuti etc oltre ad aver concesso le utenze
>> per il comune ci si poteva abitare
>> suppongo anche x il notaio
>>
>>
>> tu la compri,
>> decidi di sistemare il tetto,
>> come vai a chiedere in comune si accorgono che quella è una cas in
>> costruzione che non ha l'abitabilità;
>> se vuoi abitarci ora non puoi perchè non è a norma
>> e loro non possono rilasciare l'abitabilità
>>
>> pero' se di fianco c'è una casa identica con una vecchia abitabilità
>> e uno se la compra , in quella puo' abitarci anche se identica???
>>
>> secondo me nella tua dovresti poterci abitare
>> se ci sono case identiche altrimenti il comune che fa vuole tutelare la
>> tua salute e non quella degli altri (con la casa come la tua)?
>>
>> non è che basta fare una dichiarazione di chiusura cantiere
>> o altra dichiarazione x risolvere?
>
> Che sia stata una truffa, lo sostengo da dieci anni!
> Il problema è arrivare a vincerla in tribunale.
> Giusto quello che hai detto: una volta l'abitabilità veniva concessa solo su
richiesta, e se non facevi domande nessuno controllava.

Se volessero seriamente applicare la Legge, mi sa che il 70% delle case vecchie
verrebbero svuotate.

Il problema mio è che ci siamo accorti di 'sto ******* dopo aver iniziato i
lavori, ma prima avevamo già smantellato impianti, contropareti, etc. etc.
Anche volendo entrarci, dovresti comunque far la casa nuova.
Sai qual'è la barzelleta più bella?
Ho la casa ma non il mutuo, quindi risulto ricco ed ho una ISEE altissima,
eppure vivo in affitto e pago l'IMU come seconda casa!!!!
Soviet_Mario 21 Mag 2017 01:38
On 20/05/2017 20.44, Tizio.8020 wrote:
> Il giorno sabato 20 maggio 2017 20:41:44 UTC+2, Tizio.8020 ha scritto:
>> Il giorno sabato 20 maggio 2017 20:31:11 UTC+2, den ha scritto:
>>> Il 20/05/2017 18:47, Tizio.8020 ha scritto:
>>>> Il giorno sabato 20 maggio 2017 18:27:18 UTC+2, den ha scritto:
>>>>>> Giustissimo, ma se una Ditta di ristrutturazioni non sa queste cose, io
penserei male.
>>>>>> Il problema delle case "non finite" è che diventa un problema ottenere
l'abitabilità/agibilità.
>>>>>> ******* la mia è dieci anni che è bloccata , eppure ci hanno abitato
fino al mese prima.
>>>>>> E' bastato chiedere informazioni per rifare il tetto, per scoprire che
era mancante di abitabilità.
>>>>>> E scatenare un vespaio!!!!
>>>>>> E per averla, devo praticamente farla nuova.
>>>>>
>>>>> scusa
>>>>> qual'è il problema di avere l'abitabilità?
>>>>
>>>> Forse interpreto male la domanda.
>>>> L'abitabilità serve per poter chiedere le utenze , ma soprattutto per
poterci prendere la residenza!
>>>> Senza quella non la concedono, almeno qui da noi è così.
>>>> Sai quante volte ho fatto finta di nulla ed ho mandato qualcuno in Comune
fingendo di volersi trasferire
>>>> nella mia casa???
>>>> Beccati subito, ormai non si in*****ano neanche più...
>>>
>>> ma non è che sei stato truffato?
>>> hai comprato casa, nell'atto di vendita suppongo
>>> chi ha venduto ha messo come residenza la casa stessa
>>> e il comune non ha mai contestao tale residenza anzi si sarà pure preso
>>> le tasse varie rifiuti etc oltre ad aver concesso le utenze
>>> per il comune ci si poteva abitare
>>> suppongo anche x il notaio
>>>
>>>
>>> tu la compri,
>>> decidi di sistemare il tetto,
>>> come vai a chiedere in comune si accorgono che quella è una cas in
>>> costruzione che non ha l'abitabilità;
>>> se vuoi abitarci ora non puoi perchè non è a norma
>>> e loro non possono rilasciare l'abitabilità
>>>
>>> pero' se di fianco c'è una casa identica con una vecchia abitabilità
>>> e uno se la compra , in quella puo' abitarci anche se identica???
>>>
>>> secondo me nella tua dovresti poterci abitare
>>> se ci sono case identiche altrimenti il comune che fa vuole tutelare la
>>> tua salute e non quella degli altri (con la casa come la tua)?
>>>
>>> non è che basta fare una dichiarazione di chiusura cantiere
>>> o altra dichiarazione x risolvere?
>>
>> Che sia stata una truffa, lo sostengo da dieci anni!
>> Il problema è arrivare a vincerla in tribunale.
>> Giusto quello che hai detto: una volta l'abitabilità veniva concessa solo
su richiesta, e se non facevi domande nessuno controllava.
>
> Se volessero seriamente applicare la Legge, mi sa che il 70% delle case
vecchie verrebbero svuotate.

Churchill disse :

Se un signore fuma sotto il cartello "Vietato Fumare", il
vigile che lo veda dovrebbe fargli la multa.
Se dieci signori fumano sotto il cartello "Vietato Fumare",
il vigile che li veda dovrebbe far finta di niente.
Ma se cento signori fumassero sotto il cartello "Vietato
Fumare", allora bisognerebbe rimuovere quel cartello.

Ora anche se Winston non mi sta affatto simpatico, concordo
totalmente con la sua metafora

>
> Il problema mio è che ci siamo accorti di 'sto ******* dopo aver iniziato i
lavori, ma prima avevamo già smantellato impianti, contropareti, etc. etc.
> Anche volendo entrarci, dovresti comunque far la casa nuova.
> Sai qual'è la barzelleta più bella?
> Ho la casa ma non il mutuo, quindi risulto ricco ed ho una ISEE altissima,
eppure vivo in affitto e pago l'IMU come seconda casa!!!!
>


--
1) Resistere, resistere, resistere.
2) Se tutti pagano le tasse, le tasse le pagano tutti
Soviet_Mario - (aka Gatto_Vizzato)


---
Questa e-mail è stata controllata per individuare virus con Avast antivirus.
https://www.avast.com/antivirus
Giuli el Dabro 22 Mag 2017 10:03
Apteryx <apteryx@k12.au> wrote in news:ofor36$4n0$2@gioia.aioe.org:

> mai letta tanta confusione tutta insieme

Chiarisci, per cortesia.

--
Giuliano

alias Giuli el Dabro

"Prima de parlar tasi"

Links
Giochi online
Dizionario sinonimi
Leggi e codici
Ricette
Testi
Webmatica
Hosting gratis
   
 

Far da sé col legno ed altri materiali | Tutti i gruppi | it.hobby.fai-da-te | Notizie e discussioni faidate | Faidate Mobile | Servizio di consultazione news.