Far da sé col legno ed altri materiali
 

Come cambiare cuscinetto rotto basculante?
1 | 2 |

gio_46 16 Set 2017 15:02
Uno dei due cuscinetti si è sgabbiato e poi diviso nel mezzo.
I problema è che non c'è modo di smontarlo; è saldato dentro e fuori.
Sicuramente prima hanno messo il cuscinetto e poi hanno montato la porta.
Ecco un paio di foto:
qui la basculante ferma con il cuscinetto in asse con lo strappo sulla
guida:
https://s20.postimg.org/d5cr4ns4t/DSC05633.jpg
qui il perno saldato da fuori:
https://s20.postimg.org/a9v2k1yr1/DSC05635.jpg
qui il perno con solo l'anello interno del cuscinetto:
https://s20.postimg.org/5qnfca699/DSC05638.jpg

Allora, la prima rondella a sx è saldata, come penso anche l'ultima
sulla dx dopo il cavo.

Se c'è da smontare la basculante, che peserà diversi quintali,
penso che serva una ditta col muletto...


Giovanni
Memmeddu 16 Set 2017 15:18
Beta 1547/C6
Estrattore a false sfere, utilizzabile solo dopo aver sgabbiato le sfere
gianlucameduri@tiscali.it 16 Set 2017 15:24
Il giorno sabato 16 settembre 2017 15:02:07 UTC+2, gio_46 ha scritto:
> Uno dei due cuscinetti si è sgabbiato e poi diviso nel mezzo.
> I problema è che non c'è modo di smontarlo; è saldato dentro e fuori.
> Sicuramente prima hanno messo il cuscinetto e poi hanno montato la porta.
> Ecco un paio di foto:
> qui la basculante ferma con il cuscinetto in asse con lo strappo sulla
> guida:
> https://s20.postimg.org/d5cr4ns4t/DSC05633.jpg
> qui il perno saldato da fuori:
> https://s20.postimg.org/a9v2k1yr1/DSC05635.jpg
> qui il perno con solo l'anello interno del cuscinetto:
> https://s20.postimg.org/5qnfca699/DSC05638.jpg
>
> Allora, la prima rondella a sx è saldata, come penso anche l'ultima
> sulla dx dopo il cavo.
>
> Se c'è da smontare la basculante, che peserà diversi quintali,
> penso che serva una ditta col muletto...
>
>
> Giovanni

se puoi agganciare un paranco a catena per sollevare la struttura, se hai una
trave robusta e riesci ad agganciarci un paranco a catena? se la trave è
robusta in calcestruzzo , potresti tirare fuori una barra orizzontale della
trave ed usarla come punto di ancoraggio per un paranco, che ti aiutera a
sostenere la struttura, metti altre foto vediamo se c'è un punto robusto da
usare come fulcro o punto di ancoraggio, con una moletta non riesci piano piano
a consumare la ghiera e poi con scalpello e martello a schiodarla?
gio_46 16 Set 2017 15:43
Il giorno sabato 16 settembre 2017 15:24:38 UTC+2, gianluc...@tiscali.it ha
scritto:
> Il giorno sabato 16 settembre 2017 15:02:07 UTC+2, gio_46 ha scritto:
>> Uno dei due cuscinetti si è sgabbiato e poi diviso nel mezzo.
>> I problema è che non c'è modo di smontarlo; è saldato dentro e fuori.
>> Sicuramente prima hanno messo il cuscinetto e poi hanno montato la porta.
>> Ecco un paio di foto:
>> qui la basculante ferma con il cuscinetto in asse con lo strappo sulla
>> guida:
>> https://s20.postimg.org/d5cr4ns4t/DSC05633.jpg
>> qui il perno saldato da fuori:
>> https://s20.postimg.org/a9v2k1yr1/DSC05635.jpg
>> qui il perno con solo l'anello interno del cuscinetto:
>> https://s20.postimg.org/5qnfca699/DSC05638.jpg
>>
>> Allora, la prima rondella a sx è saldata, come penso anche l'ultima
>> sulla dx dopo il cavo.
>>
>> Se c'è da smontare la basculante, che peserà diversi quintali,
>> penso che serva una ditta col muletto...
>>
>>
>> Giovanni
>
> se puoi agganciare un paranco a catena per sollevare la struttura, se hai una
trave robusta e riesci ad agganciarci un paranco a catena? se la trave è
robusta in calcestruzzo , potresti tirare fuori una barra orizzontale della
trave ed usarla come punto di ancoraggio per un paranco, che ti aiutera a
sostenere la struttura, metti altre foto vediamo se c'è un punto robusto da
usare come fulcro o punto di ancoraggio, con una moletta non riesci piano piano
a consumare la ghiera e poi con scalpello e martello a schiodarla?

Preciso che trattasi della basculante dei garage condominiali, per cui,
come già detto, se c'era il sistema di togliere e rimettere il cuscinetto
senza levare la porta mi ci potevo anche dedicare... ma se c'è da toglierla,
allora chiameranno una ditta specializzata in questi lavori.


Giovanni
Bernardo Rossi 16 Set 2017 15:57
On Sat, 16 Sep 2017 06:43:55 -0700 (PDT), gio_46
<borgognigm@gmail.com> wrote:

>Preciso che trattasi della basculante dei garage condominiali, per cui,
>come già detto, se c'era il sistema di togliere e rimettere il cuscinetto
>senza levare la porta mi ci potevo anche dedicare.

Cosa da evitare assolutamente, a meno che nel condominio non siate in
pochi ed in completa armonia.
Senno' saltera' fuori il rompiballe: dopo che ci hai messo le mani ho
un rubinetto che gocciola e vedo male la tv, adesso vedi di sistemare
i *****i che hai combinato.


--

Byebye from Verona, Italy

Bernardo Rossi
gio_46 16 Set 2017 16:22
Il giorno sabato 16 settembre 2017 15:57:29 UTC+2, Bernardo Rossi ha scritto:
> On Sat, 16 Sep 2017 06:43:55 -0700 (PDT), gio_46
> <borgognigm@gmail.com> wrote:
>
>>Preciso che trattasi della basculante dei garage condominiali, per cui,
>>come già detto, se c'era il sistema di togliere e rimettere il cuscinetto
>>senza levare la porta mi ci potevo anche dedicare.
>
> Cosa da evitare assolutamente, a meno che nel condominio non siate in
> pochi ed in completa armonia.
> Senno' saltera' fuori il rompiballe: dopo che ci hai messo le mani ho
> un rubinetto che gocciola e vedo male la tv, adesso vedi di sistemare
> i *****i che hai combinato.


No no, da quel punto di vista non ci sono problemi. Finora non si è mai
lamentato nessuno... l'importante è che tutte le cose funzionino sempre
alla perfezione. Nella fattispecie, se c'era la possibilità di lavare il
cuscinetto senza smontare la porta, bene, altrimenti il lavoro lo farà
qualche altro. Perché poi non è tanto il riuscire a smontare la porta,
ma avere le attrezzature per farlo. E, come detto, con una porta di 4
quintali non si scherza... e non bastano le solo braccia.


Giovanni
Fabbrogiovanni 16 Set 2017 17:09
> Nella fattispecie, se c'era la possibilità di lavare il
> cuscinetto senza smontare la porta, bene, altrimenti il lavoro lo farà
> qualche altro.

Nella fattispecie devi dare un'occhiata alla guida verticale, che
dovrebbe essere fatta pressapoco come una U

Sull'ala interna, poco più in basso della metà altezza potrebbe esserci
un intaglio.
A porta semichiusa il perno del cuscinetto e l'intaglio si trovano
allineati.

Bisogna smontare il braccetto della porta e forzarla a uscire di quel
poco che basta per sfilare il perno (che andrà dissaldato), oppure
potresti essere fortunato e dal lato occhiello del cavo la rondella
potrebbe essere tenuta da un seeger.

ATTENZIONE: con porte basculanti normali è facile tenerla ferma quando
esce dall'intaglio.
Con porte da 400 chili non ho idea di cosa succeda:-)

--
Fabbrogiovanni
gio_46 16 Set 2017 18:21
Il giorno sabato 16 settembre 2017 17:01:37 UTC+2, Fabbrogiovanni ha scritto:
>> Nella fattispecie, se c'era la possibilità di lavare il
>> cuscinetto senza smontare la porta, bene, altrimenti il lavoro lo farà
>> qualche altro.
>
> Nella fattispecie devi dare un'occhiata alla guida verticale, che
> dovrebbe essere fatta pressapoco come una U

> Sull'ala interna, poco più in basso della metà altezza potrebbe esserci
> un intaglio.

Esatto, guide a U e intaglio verso la metà. Difatti, se hai visto la
foto, si può vedere il perno con il cuscinetto rotto proprio in
corrispondenza dell'intaglio.

> A porta semichiusa il perno del cuscinetto e l'intaglio si trovano
> allineati.

> Bisogna smontare il braccetto della porta e forzarla a uscire di quel
> poco che basta per sfilare il perno (che andrà dissaldato), oppure
> potresti essere fortunato e dal lato occhiello del cavo la rondella
> potrebbe essere tenuta da un seeger.

Dubito che ci sia il seeger, per il semplice fatto che la rondella,
spingendo un po la porta verso dx, va a battere sul fondo della U.
Per cui, se è così, prima di tutto va molata la saldatura che regge il
perno sul telaio, quindi battendo dal fuori del telaio, il perno si deve
sfilare. Un altra ragione per cui penso che anche la rondella a dx sia
saldata, è quella che hanno dovuto fissare il cavo con due morsetti.
Mentre se fosse stata sfilabile con il seeger, avrebbero potuto metterci
il cavo già con il suo occhiello crimpato. E poi, magari, mettere i morsetti
dove si lavora meglio... e cioè sopra i contrappesi.

> ATTENZIONE: con porte basculanti normali è facile tenerla ferma quando
> esce dall'intaglio.
> Con porte da 400 chili non ho idea di cosa succeda:-)

Difatti... le mie esperienze sul campo si limitano solo al cambio
delle funi, e sempre su quelle manuali leggere. E, in quel caso,
levando i contrappesi, la porta cade in avanti, e basta metterci sotto
uno scaleo. Ma qui, senza contrappesi, senza braccetto e senza cuscinetto,
davvero non riesco ad immaginare che verso faccia la porta.
Praticamente, non ha più nessun punto di sostegno e può solo precipitare
al suolo. Se non lo fa, è perché dall'altra parte è ancora vincolata
e sarebbe il soqquadro a non farla cadere del tutto. Però, poi, non si
può neanche immaginare le conseguenze sull'altra guida e il braccetto.
Se questa è la prospettiva, chi è che se la sentirebbe di rischiare?

Poi visto che ci sarà da spendere non poco, e avremo in mano sempre
una cosa ormai vecchia e non più a norma, ritorna in auge l'idea del
sezionale.
Se lo chiedessero a te un preventivo per fare questo lavoro, considerando i
macchinari (vedi muletto etc. etc.), e la mano d'opera... cosa chiederesti?


Giovanni.
Fabbrogiovanni 16 Set 2017 18:58
>> Sull'ala interna, poco più in basso della metà altezza potrebbe esserci
>> un intaglio.

> Esatto, guide a U e intaglio verso la metà. Difatti, se hai visto la
> foto, si può vedere il perno con il cuscinetto rotto proprio in
> corrispondenza dell'intaglio.

La foto l'avevo aperta e l'intaglio che cercavamo era proprio lì
davanti agli occhi, ma non l'ho notato:-)

> Praticamente, non ha più nessun punto di sostegno e può solo precipitare
> al suolo. Se non lo fa, è perché dall'altra parte è ancora vincolata
> e sarebbe il soqquadro a non farla cadere del tutto. Però, poi, non si
> può neanche immaginare le conseguenze sull'altra guida e il braccetto.
> Se questa è la prospettiva, chi è che se la sentirebbe di rischiare?

Che sia l'altra parte ad aiutare non è neanche da pensare.

Io userei un paio di questi:
https://www.bricoman.it/media/foto_articoli/2015/11/10055566_HR_PRO_V01_2015_11_17_125150_original.JPG

Predisposti con eventuali spessori e qualche legatura con fil di ferro,
in modo che non si possano muovere.

Poi passerei a tagliare quel punto di saldatura, togliere il braccetto,
spingere fuori di quel poco che basta per sfilarlo.

>Se lo chiedessero a te un preventivo per fare questo lavoro, considerando i
> macchinari (vedi muletto etc. etc.), e la mano d'opera... cosa chiederesti?

La mia tariffa oraria, e quando abbiamo finito contiamo le ore:-)

--
Fabbrogiovanni
gio_46 16 Set 2017 19:57
Il giorno sabato 16 settembre 2017 18:51:27 UTC+2, Fabbrogiovanni ha scritto:
>>> Sull'ala interna, poco più in basso della metà altezza potrebbe esserci
>>> un intaglio.
>
>> Esatto, guide a U e intaglio verso la metà. Difatti, se hai visto la
>> foto, si può vedere il perno con il cuscinetto rotto proprio in
>> corrispondenza dell'intaglio.
>
> La foto l'avevo aperta e l'intaglio che cercavamo era proprio lì
> davanti agli occhi, ma non l'ho notato:-)
>
>> Praticamente, non ha più nessun punto di sostegno e può solo precipitare
>> al suolo. Se non lo fa, è perché dall'altra parte è ancora vincolata
>> e sarebbe il soqquadro a non farla cadere del tutto. Però, poi, non si
>> può neanche immaginare le conseguenze sull'altra guida e il braccetto.

>> Se questa è la prospettiva, chi è che se la sentirebbe di rischiare?
>
> Che sia l'altra parte ad aiutare non è neanche da pensare.

Difatti... anche perché, visto che va cambiato anche l'latro
il cuscinetto, presumo che alla fine conviene tirarla fuori
da ambo le guide.
>
> Io userei un paio di questi:
>
https://www.bricoman.it/media/foto_articoli/2015/11/10055566_HR_PRO_V01_2015_11_17_125150_original.JPG
>
> Predisposti con eventuali spessori e qualche legatura con fil di ferro,
> in modo che non si possano muovere.

Ok.

> Poi passerei a tagliare quel punto di saldatura, togliere il braccetto,
> spingere fuori di quel poco che basta per sfilarlo.

Qui mi sono accorto che c'è una complicazione: la guida a U è saldata sulla
copertura dei contrappesi. Per cui occorre tirare fuori la porta di almeno
20cm. Almeno poi, così, sulla dx è tutto libero.

>>Se lo chiedessero a te un preventivo per fare questo lavoro, considerando i
>> macchinari (vedi muletto etc. etc.), e la mano d'opera... cosa chiederesti?

> La mia tariffa oraria, e quando abbiamo finito contiamo le ore:-)

Ok vai, capisco e accetto il calcio d'angolo:-)


Giovanni
Fabbrogiovanni 16 Set 2017 20:50
>> Poi passerei a tagliare quel punto di saldatura, togliere il braccetto,
>> spingere fuori di quel poco che basta per sfilarlo.

> Qui mi sono accorto che c'è una complicazione: la guida a U è saldata sulla
> copertura dei contrappesi. Per cui occorre tirare fuori la porta di almeno
> 20cm. Almeno poi, così, sulla dx è tutto libero.

>>> Se lo chiedessero a te un preventivo per fare questo lavoro, considerando i
>>> macchinari (vedi muletto etc. etc.), e la mano d'opera... cosa chiederesti?

>> La mia tariffa oraria, e quando abbiamo finito contiamo le ore:-)

> Ok vai, capisco e accetto il calcio d'angolo:-)

Che ne dici di mettere la palla al centro e iniziare una nuova partita?
:-)

In quanti siete a suddividere la spesa di una bella, sana e semplice
porta sezionale?

--
Fabbrogiovanni
gio_46 16 Set 2017 23:07
Il giorno sabato 16 settembre 2017 20:42:55 UTC+2, Fabbrogiovanni ha scritto:
>>> Poi passerei a tagliare quel punto di saldatura, togliere il braccetto,
>>> spingere fuori di quel poco che basta per sfilarlo.
>
>> Qui mi sono accorto che c'è una complicazione: la guida a U è saldata
sulla
>> copertura dei contrappesi. Per cui occorre tirare fuori la porta di almeno
>> 20cm. Almeno poi, così, sulla dx è tutto libero.
>
>>>> Se lo chiedessero a te un preventivo per fare questo lavoro, considerando
i
>>>> macchinari (vedi muletto etc. etc.), e la mano d'opera... cosa
chiederesti?
>
>>> La mia tariffa oraria, e quando abbiamo finito contiamo le ore:-)
>
>> Ok vai, capisco e accetto il calcio d'angolo:-)
>
> Che ne dici di mettere la palla al centro e iniziare una nuova partita?
> :-)
>
> In quanti siete a suddividere la spesa di una bella, sana e semplice
> porta sezionale?


Tutte le volte che c'è da ripararla, di solito o la centralina o i motori,
si riparla della porta sezionale. Poi si dice: ma se questa è andata avanti
per 22 anni, dopo riparata ne fa di sicuro altrettanti... e così si va avanti.
O almeno fino ad adesso è andata così. Ora se questo, come vedo, diventa un
lavoro abbastanza oneroso, la soluzione della porta sezionale comincia a
diventare allettante.
Comunque siamo 25 appartamenti e, se anche costasse 8000€, con 320 di media a
cranio ce la caveremmo.
Poi ti confesso che, ultimamente, tutte le volte che passo sotto quel peso non
so perché ma mi si chiude lo stomaco.

Ah, magari bisogna anche vedere cosa dicono i vigili del fuoco...
Difatti questa, essendo a rete, è praticamente tutta aperta, mentre la
sezionale è di lamiera chiusa... e, per cui, sotto quell'aspetto li,
a parte la sicurezza meccanica, ci sarebbe un peggioramento.
Poi, se non erro, anche 20 anni fa già c'erano le sezionali... per cui
mi viene il dubbio che, nel nostro caso specifico, siano stati costretti
a farla basculante. Difatti, visto che come costo non credo che ci sarebbe
stata tanta differenza, non si spiega come mai non l'abbiano fatta sezionale
a quei tempi.
Poi non so se un lavoro del genere rientra in quelli con le detrazioni
fiscali; perché le persone sono molto sensibili a questi argomenti:-)

Giovanni
Fabbrogiovanni 17 Set 2017 00:28
>> Che ne dici di mettere la palla al centro e iniziare una nuova partita?
>> :-)
>>
>> In quanti siete a suddividere la spesa di una bella, sana e semplice
>> porta sezionale?


> Tutte le volte che c'è da ripararla, di solito o la centralina o i motori,
> si riparla della porta sezionale. Poi si dice: ma se questa è andata avanti
> per 22 anni, dopo riparata ne fa di sicuro altrettanti... e così si va
> avanti. O almeno fino ad adesso è andata così. Ora se questo, come vedo,
> diventa un lavoro abbastanza oneroso, la soluzione della porta sezionale
> comincia a diventare allettante. Comunque siamo 25 appartamenti e, se anche
> costasse 8000€, con 320 di media a cranio ce la caveremmo. Poi ti confesso
> che, ultimamente, tutte le volte che passo sotto quel peso non so perché ma
> mi si chiude lo stomaco.

Che misure abbiamo?
Tiro a indovinare, 5 metri di larghezza per 3 metri scarsi di altezza?
Aspetta a metterla in tasca come notizia certa, ma potrebbe costare
anche meno degli 8000.

> Ah, magari bisogna anche vedere cosa dicono i vigili del fuoco...

A noi i VVF ci fanno un baffo:-)
Clicca qui:
http://www.ballan.com/ita/prodotti/porte-sezionali/altri-modelli/mono.php

--
Fabbrogiovanni
gio_46 17 Set 2017 16:07
Il giorno domenica 17 settembre 2017 00:20:44 UTC+2, Fabbrogiovanni ha scritto:

>>> In quanti siete a suddividere la spesa di una bella, sana e semplice
>>> porta sezionale?
>
>
>> Tutte le volte che c'è da ripararla, di solito o la centralina o i motori,
>> si riparla della porta sezionale. Poi si dice: ma se questa è andata avanti
>> per 22 anni, dopo riparata ne fa di sicuro altrettanti... e così si va
>> avanti. O almeno fino ad adesso è andata così. Ora se questo, come vedo,
>> diventa un lavoro abbastanza oneroso, la soluzione della porta sezionale
>> comincia a diventare allettante. Comunque siamo 25 appartamenti e, se anche

>> costasse 8000€, con 320 di media a cranio ce la caveremmo. Poi ti confesso

>> che, ultimamente, tutte le volte che passo sotto quel peso non so perché ma

>> mi si chiude lo stomaco.
>
> Che misure abbiamo?
> Tiro a indovinare, 5 metri di larghezza per 3 metri scarsi di altezza?
> Aspetta a metterla in tasca come notizia certa, ma potrebbe costare
> anche meno degli 8000.

Le misure precise sono 4.7mt larghezza x 2.5mt altezza.
>
>> Ah, magari bisogna anche vedere cosa dicono i vigili del fuoco...
>
> A noi i VVF ci fanno un baffo:-)
> Clicca qui:
> http://www.ballan.com/ita/prodotti/porte-sezionali/altri-modelli/mono.php

Si, quella gialla in lamiera asolata sarebbe il massimo.

Ora, però, prima che la discussione sulla vecchia basculante cada
nell'oblio, ci sarebbero ancora un paio di cosette da considerare.
La prima riguarda il cuscinetto e il perno che andrebbe tolto: ho
controllato sul catalogo della SKF e di 40 esterno e 12 di spessore
c'è solo il 6203. Però a catalogo mi risulta un foro di 17, mentre
il nostro perno (tutto saldato) a misurarlo mi darebbe un diametro
di 16. La domanda sorge spontanea: se il perno è di 16 e il cuscinetto
di 17 come fanno ad accoppiarsi precisi. Che ci abbiano infilato il
cuscinetto con 1 mm di gioco, non ci posso credere. A meno che, abbiano
tornito il perno a 17 e poi ci abbiano fatto la ripresa di 16,che è quella
che esce fuori e va saldata sul tassello con foro di 16, a sua volta
saldato al longherone della porta.
Purtroppo finché il perno non sarà levato e tolto l'anello interno
del cuscinetto la domanda non potrà avere risposta.
Che poi il perno sia tutto di 16 e nel punto del cuscinetto abbiano
inserito una boccola da 16 a 17, mi pare ancora meno verosimile.
Oppure, ultima ipotesi, che il perno sia stato tornito tutto a 16, ad
eccezione della zona dove va il cuscinetto. Questo modo avrebbe avuto
il vantaggio di creare due spallamenti: uno, per battuta sulla prima
rondella a sx del cusc. e l'altra per la rondella a dx dello stesso.
Ci rimarrebbe l'ultima rondella a dx che chiude la zona di aggancio
del cavo. E, magari, anche li hanno fatto una ripresa, tipo a 12, per
dare la battuta alla rondella suddetta; che poi è stata, anch'essa,
saldata da dietro. Naturalmente, con perno smussato e foro svasato,
per non far uscire la saldatura dal filo della rondella.
Osservando nel dettaglio il perno, dopo averlo ben pulito con la benzina,
queste sono le conclusioni a cui sono giunto.

E passiamo ora all'altra cosetta che mi sta rimuginando in testa.
Forse avrei trovato il sistema per levare il perno senza spostare/
smontare tutta la basculante. Dimmi se l'idea potrebbe essere valida.
Ti elenco i passaggi da fare per ottenere lo scopo:
1) mettere il perno in corrispondenza dell'intaglio.
2) appoggiare il davanti della basculante su due cavalletti, tipo quelli
che hai linkato, per impedire che la porta possa abbassarsi, e legare
i longheroni col fil di ferro, in modo da impedire che la porta possa
scorrere in avanti. Questo anche dalla parte dell'altro cusc.
3) eliminare la saldatura che blocca i perni dal fuori.
4) con il seghetto a mano (oppure con il flex) tagliare i perni nella
zona fra longherone e guide.
5) sfilare il moncherino rimasto dentro al longherone
6) togliere i due contrappesi e tirare fuori i due perni, compresi i cavi.


Sei d'accordo che adesso abbiamo fatto il 90% del lavoro, senza muovere
la porta?
Io sono arrivato alla determinazione di tagliare i perni, perché, visto
che sono saldati, andavano rifatti nuovi comunque.

Però adesso viene il difficile. Visto che fuori abbiamo un tassello più
longherone con foro di 16, chi ce lo impedisce di farsi tornire due perni
fatti in modo tale da poterli reinserire sempre senza muovere la porta?
Immaginiamo di prendere una vite a brugola di M18 tutta filettata:
il foro sul tassello e longherone si allarga a 18 e la vite ci si
blocca con un dado all'interno; dove abbiamo tagliato il perno, per
capirsi. Ora si tratta solo di tornire la vite a 17 per l'alloggiamento del
cuscinetto, e l'inserimento delle rondelle di spallamento.
Le rondelle, come adesso, si bloccano con dei punti di saldatura.
Le rondelle sono 3, per cui: la prima a sx si salda di fuori come ora;
le due rondelle che fasciano il cavo si saldano dal dentro. Perché tanto
il cavo è tondo e non tocca negli angoli.
Chiaramente, fra 20 anni, quando ricapiterà il fattaccio, è evidente che
anche allora il perno andrà tagliato. E poi rifatta la stessa procedura
per la riparazione.
Che ne pensi?


Giovanni
Fabbrogiovanni 17 Set 2017 20:50
>> Che misure abbiamo?
>> Tiro a indovinare, 5 metri di larghezza per 3 metri scarsi di altezza?
>> Aspetta a metterla in tasca come notizia certa, ma potrebbe costare
>> anche meno degli 8000.

> Le misure precise sono 4.7mt larghezza x 2.5mt altezza.

Sempre tirando a indovinare: 4.000 euro + posa in opera :-)

>> A noi i VVF ci fanno un baffo:-)
>> Clicca qui:
>> http://www.ballan.com/ita/prodotti/porte-sezionali/altri-modelli/mono.php

> Si, quella gialla in lamiera asolata sarebbe il massimo.

Quella gialla mi pare che abbia il grigliato elettrosaldato.
Dato che ci sono tottelai a fare da doga, nulla vieta di metterci
qualcosa di leggero, tipo la rete che avete ora, o una rete a maglia
rettangolare elettrosaldata.

> Ora, però, prima che la discussione sulla vecchia basculante cada
> nell'oblio, ci sarebbero ancora un paio di cosette da considerare.
> La prima riguarda il cuscinetto e il perno che andrebbe tolto: ho
> controllato sul catalogo della SKF e di 40 esterno e 12 di spessore
> c'è solo il 6203. Però a catalogo mi risulta un foro di 17, mentre
> il nostro perno (tutto saldato) a misurarlo mi darebbe un diametro
> di 16. La domanda sorge spontanea: se il perno è di 16 e il cuscinetto
> di 17 come fanno ad accoppiarsi precisi. Che ci abbiano infilato il
> cuscinetto con 1 mm di gioco, non ci posso credere. A meno che, abbiano
> tornito il perno a 17 e poi ci abbiano fatto la ripresa di 16,che è quella
> che esce fuori e va saldata sul tassello con foro di 16, a sua volta
> saldato al longherone della porta.

Alla luce della carpenteria della vecchia porta, tipica da fabbro di
campagna, non escludo che eventuali giochi fra diametro del cuscinetto
e diametro del perno siano stati azzerati con tre o quattro punti di
saldatura, un colpo di lima e due martellate per convincerlo ad
entrare.

> Però adesso viene il difficile. Visto che fuori abbiamo un tassello più
> longherone con foro di 16, chi ce lo impedisce di farsi tornire due perni
> fatti in modo tale da poterli reinserire sempre senza muovere la porta?
> Immaginiamo di prendere una vite a brugola di M18 tutta filettata:
> il foro sul tassello e longherone si allarga a 18 e la vite ci si
> blocca con un dado all'interno; dove abbiamo tagliato il perno, per
> capirsi. Ora si tratta solo di tornire la vite a 17 per l'alloggiamento del
> cuscinetto, e l'inserimento delle rondelle di spallamento. Le rondelle, come
> adesso, si bloccano con dei punti di saldatura. Le rondelle sono 3, per cui:
> la prima a sx si salda di fuori come ora; le due rondelle che fasciano il
> cavo si saldano dal dentro. Perché tanto il cavo è tondo e non tocca negli
> angoli. Chiaramente, fra 20 anni, quando ricapiterà il fattaccio, è evidente

> che anche allora il perno andrà tagliato. E poi rifatta la stessa procedura
> per la riparazione.
> Che ne pensi?

Che stai complicando la vita del povero operatore che chiamerete a
intervenire:-)

--
Fabbrogiovanni
gio_46 17 Set 2017 21:09
Il giorno domenica 17 settembre 2017 20:43:16 UTC+2, Fabbrogiovanni ha scritto:
>>> Che misure abbiamo?
>>> Tiro a indovinare, 5 metri di larghezza per 3 metri scarsi di altezza?
>>> Aspetta a metterla in tasca come notizia certa, ma potrebbe costare
>>> anche meno degli 8000.
>
>> Le misure precise sono 4.7mt larghezza x 2.5mt altezza.
>
> Sempre tirando a indovinare: 4.000 euro + posa in opera :-)

Per cui, diciamo che (compreso iva) non si arriverà alla cifra fatta
prima, ma neanche ci si discosterà di molto.


>>> A noi i VVF ci fanno un baffo:-)
>>> Clicca qui:
>>> http://www.ballan.com/ita/prodotti/porte-sezionali/altri-modelli/mono.php
>
>> Si, quella gialla in lamiera asolata sarebbe il massimo.
>
> Quella gialla mi pare che abbia il grigliato elettrosaldato.
> Dato che ci sono tottelai a fare da doga, nulla vieta di metterci
> qualcosa di leggero, tipo la rete che avete ora, o una rete a maglia
> rettangolare elettrosaldata.

Per cui, se ho ben capito, loro te la fanno in base alle tue esigenze.

>> Ora, però, prima che la discussione sulla vecchia basculante cada
>> nell'oblio, ci sarebbero ancora un paio di cosette da considerare.
>> La prima riguarda il cuscinetto e il perno che andrebbe tolto: ho
>> controllato sul catalogo della SKF e di 40 esterno e 12 di spessore
>> c'è solo il 6203. Però a catalogo mi risulta un foro di 17, mentre
>> il nostro perno (tutto saldato) a misurarlo mi darebbe un diametro
>> di 16. La domanda sorge spontanea: se il perno è di 16 e il cuscinetto
>> di 17 come fanno ad accoppiarsi precisi. Che ci abbiano infilato il
>> cuscinetto con 1 mm di gioco, non ci posso credere. A meno che, abbiano
>> tornito il perno a 17 e poi ci abbiano fatto la ripresa di 16,che è quella
>> che esce fuori e va saldata sul tassello con foro di 16, a sua volta
>> saldato al longherone della porta.
>
> Alla luce della carpenteria della vecchia porta, tipica da fabbro di
> campagna, non escludo che eventuali giochi fra diametro del cuscinetto
> e diametro del perno siano stati azzerati con tre o quattro punti di
> saldatura, un colpo di lima e due martellate per convincerlo ad
> entrare.

Ok. Per cui, ripensando a quello che ho scritto di seguito, si può
anche pensare di ricalcare il sistema usato da loro, senza bisogno
di allargare il foro sul supporto, e usando sempre un perno di 16.
>
>> Però adesso viene il difficile. Visto che fuori abbiamo un tassello più
>> longherone con foro di 16, chi ce lo impedisce di farsi tornire due perni
>> fatti in modo tale da poterli reinserire sempre senza muovere la porta?
>> Immaginiamo di prendere una vite a brugola di M18 tutta filettata:
>> il foro sul tassello e longherone si allarga a 18 e la vite ci si
>> blocca con un dado all'interno; dove abbiamo tagliato il perno, per
>> capirsi. Ora si tratta solo di tornire la vite a 17 per l'alloggiamento del
>> cuscinetto, e l'inserimento delle rondelle di spallamento. Le rondelle, come

>> adesso, si bloccano con dei punti di saldatura. Le rondelle sono 3, per cui:

>> la prima a sx si salda di fuori come ora; le due rondelle che fasciano il
>> cavo si saldano dal dentro. Perché tanto il cavo è tondo e non tocca negli

>> angoli. Chiaramente, fra 20 anni, quando ricapiterà il fattaccio, è
evidente
>> che anche allora il perno andrà tagliato. E poi rifatta la stessa procedura
>> per la riparazione.
>> Che ne pensi?
>
> Che stai complicando la vita del povero operatore che chiamerete a
> intervenire:-)

Io penso che se all'operatore/i gli propongo un sistema di levare e
rimettere il cuscinetto senza dover smontare la porta, dovrebbe essere
contento, non credi. Poi è chiaro, se preferisce smontarla a prescinder,
non sarò certo io ad oppormi. Basta, però, che non mi faccia un preventivo due
volte maggiore di quello che ci vorrebbe se accettasse le mie proposte.


Giovanni
Fabbrogiovanni 18 Set 2017 00:35
>> Sempre tirando a indovinare: 4.000 euro + posa in opera :-)

> Per cui, diciamo che (compreso iva) non si arriverà alla cifra fatta
> prima, ma neanche ci si discosterà di molto.

Non presentarti in assemblea raccontando "Fabbrogiovanni mi ha detto
...."
Sono solo mie supposizioni, meglio chiedere direttamente ai produttori.


>> Quella gialla mi pare che abbia il grigliato elettrosaldato.
>> Dato che ci sono tottelai a fare da doga, nulla vieta di metterci
>> qualcosa di leggero, tipo la rete che avete ora, o una rete a maglia
>> rettangolare elettrosaldata.

> Per cui, se ho ben capito, loro te la fanno in base alle tue esigenze.

Esatto, non siamo su Amazon dove ci sono migliaia di prodotti fatti
come qualcuno ha deciso di farli e noi possiamo solo comprare e basta.

Assodato che questi portoni li fanno a misura, appurato che la parte
tecnica "difficile" consiste in guide e telai con cerniere e accessori
vari, che questi telai li riempiano con pezzi di grigliato, o con altro
cosa cambia?

Ad esempio, qui ci mettono una bella e leggera rete stirata:
http://www.peliportesezionali.it/prodotto/full-air/

--
Fabbrogiovanni
Fabbrogiovanni 18 Set 2017 07:47
>> Che stai complicando la vita del povero operatore che chiamerete a
>> intervenire:-)

> Io penso che se all'operatore/i gli propongo un sistema di levare e
> rimettere il cuscinetto senza dover smontare la porta, dovrebbe essere
> contento, non credi. Poi è chiaro, se preferisce smontarla a prescinder,
> non sarò certo io ad oppormi. Basta, però, che non mi faccia un preventivo
> due volte maggiore di quello che ci vorrebbe se accettasse le mie proposte.

Visto che ti piace trovare soluzioni risparmiose, che ne dici di
questa?

Lasciamo tutto così com'è, e non smontiamo niente.
Quale era lo scopo di quel cuscinetto defunto?
Tenere in guida la porta, un po' ruotando e un po' strisciando nella
cava.

Prendiamo un tornio e ci prepariamo una ruotina di nylon, o teflon.
Foro interno della ruotina che calzi libero sull'anello rimasto del
ciscinetto.

Seghiamo a metà la ruotina e abbiamo due mezzelune.
Inseriamo una lamina a far da spessore, pari a quello della lama che
l'ha segata, così torniamo ad avere un rotondo perfetto.

Due fori radiali, filettiamo i fori di una mezzaluna, due viti a testa
incassata e possiamo montare la ruotina.

Una manata di grasso e la porta torna come nuova.

--
Fabbrogiovanni
gio_46 18 Set 2017 08:47
Il giorno lunedì 18 settembre 2017 00:28:16 UTC+2, Fabbrogiovanni ha scritto:
>>> Sempre tirando a indovinare: 4.000 euro + posa in opera :-)
>
>> Per cui, diciamo che (compreso iva) non si arriverà alla cifra fatta
>> prima, ma neanche ci si discosterà di molto.
>
> Non presentarti in assemblea raccontando "Fabbrogiovanni mi ha detto
> ...."
> Sono solo mie supposizioni, meglio chiedere direttamente ai produttori.
>
>
>>> Quella gialla mi pare che abbia il grigliato elettrosaldato.
>>> Dato che ci sono tottelai a fare da doga, nulla vieta di metterci
>>> qualcosa di leggero, tipo la rete che avete ora, o una rete a maglia
>>> rettangolare elettrosaldata.

Ok.

>> Per cui, se ho ben capito, loro te la fanno in base alle tue esigenze.
>
> Esatto, non siamo su Amazon dove ci sono migliaia di prodotti fatti
> come qualcuno ha deciso di farli e noi possiamo solo comprare e basta.
>
> Assodato che questi portoni li fanno a misura, appurato che la parte
> tecnica "difficile" consiste in guide e telai con cerniere e accessori
> vari, che questi telai li riempiano con pezzi di grigliato, o con altro
> cosa cambia?
>
> Ad esempio, qui ci mettono una bella e leggera rete stirata:
> http://www.peliportesezionali.it/prodotto/full-air/

Questa sarebbe davvero il top. Ora gli telefono, gli do le
misure e sento quanto verrebbe.


Giovanni
gio_46 18 Set 2017 09:18
Il giorno lunedì 18 settembre 2017 07:40:15 UTC+2, Fabbrogiovanni ha scritto:

> Visto che ti piace trovare soluzioni risparmiose, che ne dici di
> questa?
>
> Lasciamo tutto così com'è, e non smontiamo niente.
> Quale era lo scopo di quel cuscinetto defunto?
> Tenere in guida la porta, un po' ruotando e un po' strisciando nella
> cava.
>
> Prendiamo un tornio e ci prepariamo una ruotina di nylon, o teflon.
> Foro interno della ruotina che calzi libero sull'anello rimasto del
> ciscinetto.
>
> Seghiamo a metà la ruotina e abbiamo due mezzelune.
> Inseriamo una lamina a far da spessore, pari a quello della lama che
> l'ha segata, così torniamo ad avere un rotondo perfetto.
>
> Due fori radiali, filettiamo i fori di una mezzaluna, due viti a testa
> incassata e possiamo montare la ruotina.
>
> Una manata di grasso e la porta torna come nuova.

Non ci crederai, ma lo sai che era la prima cosa che mi era venuta
in mente? Poi l'avevo accantonata, perché mi lasciava perplesso
la superficie interrotta dai fori di fissaggio. E poi il dubbio era
che non ce la facesse a girare... perché troppo poco lo spessore.
Certo, se fosse possibile andare direttamente sul perno di 16
girerebbe anche meglio; ma c'è sempre il problema di come fare per
togliere l'anello interno. Forse anche questo, con un po di
pazienza si potrebbe fare, ma se poi, come avevi ipotizzato tu,
mi trovo la superficie del perno ingrossata a 17 con dei punti
di saldatura? A quel punto la ruotina di nylon si rovinerebbe dopo
pochi giri.
Però, visto che tanto l'anello interno va tolto comunque, perché non
provare a toglierlo tagliandolo in due con il dremell. Se siamo fortunati,
e la superficie che troviamo non ha saldature, saremmo a cavallo.
Se invece ce l'ha, allora siamo fregati e era meglio far ruotare la
ruotina direttamente su quello.
Qui ci vorrebbe l'aiuto di un ingegnere... che attraverso complicati
calcoli ci confermi che la ruotina potrebbe girare ugualmente sul
diametro maggiore.
Ah, il diametro dell'anello interno è circa 23.5, misurato con un po
di difficoltà e il calibro per traverso. Per cui avremmo un esterno di
40, un interno di 23.5, che sono 8.25 di spessore.
Ce la farà a girare, oppure rimarrà fissa e dopo poco tempo si consumerà?
Poi, appena si spiana, è chiaro che non gira più di certo.
Però, ci potrebbe essere una scappatoia: perché, se tanto non girerà,
non fare invece della ruota, un pattino quadrato, facendolo lavorare
tutto ad attrito radente? Se ipotizziamo una superficie di contatto 40
di altezza per 30 di larghezza, un materiale autolubrificante, tipo
anche bronzo, che lavora sul grasso, dovrebbe durare almeno il tempo
che l'assemblea decida per questa benedetta sezionale...
A me pare che, pian piano, ci stiamo avvicinando alla soluzione per salvare
capra e cavoli. Almeno col pattino non avrei neanche bisogno di fare la
prova di togliere l'anello interno del cuscinetto. Oppure, ancora meglio:
la prova la faccio, se il perno è liscio ci metto la ruotina, se invece
è saldato ci metto il pattino.
Che ne dici?


Giovanni
liftman 18 Set 2017 11:29
Il 18/09/2017 09:18, gio_46 ha scritto:

> Poi, appena si spiana, è chiaro che non gira più di certo.
> Però, ci potrebbe essere una scappatoia: perché, se tanto non girerà,
> non fare invece della ruota, un pattino quadrato, facendolo lavorare
> tutto ad attrito radente?

perchè essendo la porta basculante, se la ruota, o il pattino o quel che
ci potrai infilare non ruota, la porta si blocca.


--
Fri(END), Boyfri(END), *****fri(END), Bestfri(END). Everything has an END
except...Fam(ILY)! It Has 3 Letters that say I LOVE YOU
Fabbrogiovanni 18 Set 2017 13:07
>> Poi, appena si spiana, è chiaro che non gira più di certo.
>> Però, ci potrebbe essere una scappatoia: perché, se tanto non girerà,
>> non fare invece della ruota, un pattino quadrato, facendolo lavorare
>> tutto ad attrito radente?

> perchè essendo la porta basculante, se la ruota, o il pattino o quel che ci
> potrai infilare non ruota, la porta si blocca.

Ragioniamo:-)

Questo non si blocca, l'invenzione della ruota è stata una bella cosa:
http://i35.servimg.com/u/f35/14/05/60/25/carro_10.jpg

Però anche questa, forse con rendimento minore, va da ******* -)
http://finlandia.ilreporter.com/files/2012/12/La-slitta-di-Babbo-Natale-a-Rovaniemi-%C2%A9-Andrea-Lessona-940x635.jpg

--
Fabbrogiovanni
liftman 18 Set 2017 13:29
Il 18/09/2017 13:07, Fabbrogiovanni ha scritto:

>>> non fare invece della ruota, un pattino quadrato, facendolo lavorare
>>> tutto ad attrito radente?
>
>> perchè essendo la porta basculante, se la ruota, o il pattino o quel
>> che ci potrai infilare non ruota, la porta si blocca.
>
> Ragioniamo:-)

è 'na parola.. proviamo :-P

> Questo non si blocca, l'invenzione della ruota è stata una bella cosa:
> http://i35.servimg.com/u/f35/14/05/60/25/carro_10.jpg
>
> Però anche questa, forse con rendimento minore, va da ******* -)
>
http://finlandia.ilreporter.com/files/2012/12/La-slitta-di-Babbo-Natale-a-Rovaniemi-%C2%A9-Andrea-Lessona-940x635.jpg


Ehm si, quando ho scritto, una parte di cervello ricordava "un pattino
quadrato" e l'altra ricordava che l'idea iniziale era di sostituire un
cuscinetto sgabbiato.

Quindi, se al posto del cuscinetto ci si piazza una qualunque cosa
rotonda, probabilmente con tutti i limiti del caso, la porta
continuerebbe a basculare, con il pattino quadrato la vedo dura, salvo
che il quadrato sia molto più piccolo della larghezza della guida in cui
dovrebbe scorrere, a questo punto tanto vale lasciare tutto com'è adesso :-D



--
Fri(END), Boyfri(END), *****fri(END), Bestfri(END). Everything has an END
except...Fam(ILY)! It Has 3 Letters that say I LOVE YOU
gio_46 18 Set 2017 13:43
Il giorno lunedì 18 settembre 2017 11:30:01 UTC+2, liftman ha scritto:
> Il 18/09/2017 09:18, gio_46 ha scritto:
>
>> Poi, appena si spiana, è chiaro che non gira più di certo.
>> Però, ci potrebbe essere una scappatoia: perché, se tanto non girerà,
>> non fare invece della ruota, un pattino quadrato, facendolo lavorare
>> tutto ad attrito radente?
>
> perchè essendo la porta basculante, se la ruota, o il pattino o quel che
> ci potrai infilare non ruota, la porta si blocca.

Se il pattino è di un materiale auotubrificante, tipo polizene,
l'attrito è ridottissimo, per cui perché non dovrebbe scivolare
sulla guida? Del resto siamo quasi certi che la ruotina in nylon
ad un certo punto si bloccherà e ciò comporterà la sua prematura
dipartita in pochissimo tempo. Mentre il pattino, lavorando su
una superficie molto più grande, non avrà modo di spianarsi, perché
è già piano di suo. Poi, sai, a me farlo tondo è quadrato cambia poco...
ma se il tondo non gira, cosa abbastanza probabile, perdo tempo due volte.
La prima per farlo tondo e la seconda per passare al pattino.


Giovanni
liftman 18 Set 2017 14:11
Il 18/09/2017 13:43, gio_46 ha scritto:

> Se il pattino è di un materiale auotubrificante, tipo polizene,
> l'attrito è ridottissimo, per cui perché non dovrebbe scivolare
> sulla guida?

scivolerebbe certamente se girasse liberamente nel perno ovviamente..
io ho interpretato quel "se tanto non girerà, non fare invece della
ruota, un pattino quadrato" come se si desse per scontato il fatto che
l ******* perno-pattino non scorresse liberamente.




--
Fri(END), Boyfri(END), *****fri(END), Bestfri(END). Everything has an END
except...Fam(ILY)! It Has 3 Letters that say I LOVE YOU
PMF 18 Set 2017 14:15
Il 18/09/2017 13.07, Fabbrogiovanni ha scritto:
>
> Ragioniamo:-)
>
> Questo non si blocca, l'invenzione della ruota è stata una bella cosa:
> http://i35.servimg.com/u/f35/14/05/60/25/carro_10.jpg
rispettosamente: è un asse a strisciamento, che veniva ingrassato
periodicamente con sego o prodotto *****ogo. Temo che la dicitura "non si
blocca" non sia del tutto esatta.

>
> Però anche questa, forse con rendimento minore, va da ******* -)
>
http://finlandia.ilreporter.com/files/2012/12/La-slitta-di-Babbo-Natale-a-Rovaniemi-%C2%A9-Andrea-Lessona-940x635.jpg

>
questo, prima che intervenga il riscaldamento globale, è invece corretto :)

Paolo
gio_46 18 Set 2017 15:25
Il giorno lunedì 18 settembre 2017 14:11:57 UTC+2, liftman ha scritto:
> Il 18/09/2017 13:43, gio_46 ha scritto:
>
>> Se il pattino è di un materiale auotubrificante, tipo polizene,
>> l'attrito è ridottissimo, per cui perché non dovrebbe scivolare
>> sulla guida?
>
> scivolerebbe certamente se girasse liberamente nel perno ovviamente..
> io ho interpretato quel "se tanto non girerà, non fare invece della
> ruota, un pattino quadrato" come se si desse per scontato il fatto che
> l ******* perno-pattino non scorresse liberamente.

Allora, rimanendo sul pattino, basta che questo sia libero sul perno
quel tanto che gli serve per andare a combaciare esattamente sul piano
della guida. Difatti, durante lo scorrimento, non esiste un moto relativo
fra il perno e il foro del pattino. In teoria, quando il pattino è a battuta
sulla superficie della guida, potrebbe essere tranquillamente anche bloccato sul
perno.
Sia il pattino che il cuscinetto, oppure un organo rotante qualsiasi
inserito sul perno, va a lavorare sempre verso la parte esterna della
guida. E da li si può muovere solo in su e in giù, tirato dalla fune
con il contrappeso. Poi, voglio dire, se la basculante ha potuto andare
(chi sa poi da quanto tempo) con un cuscinetto sgabbiato (che di sicuro
non girava di certo), vuoi che non vada con un pattino, fatto come *******
comanda? E che di sicuro fa meno attrito di un cuscinetto inchiodato?


Giovanni
gio_46 18 Set 2017 15:45
Il giorno lunedì 18 settembre 2017 13:29:29 UTC+2, liftman ha scritto:
> Il 18/09/2017 13:07, Fabbrogiovanni ha scritto:
>
>>>> non fare invece della ruota, un pattino quadrato, facendolo lavorare
>>>> tutto ad attrito radente?
>>
>>> perchè essendo la porta basculante, se la ruota, o il pattino o quel
>>> che ci potrai infilare non ruota, la porta si blocca.
>>
>> Ragioniamo:-)
>
> è 'na parola.. proviamo :-P
>
>> Questo non si blocca, l'invenzione della ruota è stata una bella cosa:
>> http://i35.servimg.com/u/f35/14/05/60/25/carro_10.jpg
>>
>> Però anche questa, forse con rendimento minore, va da ******* -)
>>
http://finlandia.ilreporter.com/files/2012/12/La-slitta-di-Babbo-Natale-a-Rovaniemi-%C2%A9-Andrea-Lessona-940x635.jpg

>
> Ehm si, quando ho scritto, una parte di cervello ricordava "un pattino
> quadrato" e l'altra ricordava che l'idea iniziale era di sostituire un
> cuscinetto sgabbiato.
>
> Quindi, se al posto del cuscinetto ci si piazza una qualunque cosa
> rotonda, probabilmente con tutti i limiti del caso, la porta
> continuerebbe a basculare, con il pattino quadrato la vedo dura, salvo
> che il quadrato sia molto più piccolo della larghezza della guida in cui
> dovrebbe scorrere, a questo punto tanto vale lasciare tutto com'è adesso :-D

Adesso la basculante, dalla parte dove manca il cuscinetto, è del
tutto bloccata. Proprio perché, questa, essendo vincolata dal braccetto,
tiene il perno al centro della guida e non c'è nessuna spinta sulla stessa.
La sola che poi è quella che trasforma lo sforzo obliquo, determinato
dal peso della struttura, in movimento verticale.
Comunque, a questo punto l'unica è provare... anche in modo rudimentale,
usando due pezzi di legno duro, tipo rovere, e vedere cosa succede.
Se va bene, poi si tratta solo mettere il progetto in bella copia.
Caso mai, nessuno ha ancora considerato un problema pratico per mettere
pratica questi proponimenti: adesso, fra l'anello interno e la guida
ci sono 8.5mm per parte, mentre i due semipattini (o le due mezzelune) hanno uno
spessore di 20mm ciascuno, cioè la meta dell'anello esterno del cuscinetto
rotto, che è di 40. Sembrerebbe una bazzecola... ma pero manca assolutamente
lo spazio per inserirceli:-(


Giovanni
Roberto Deboni DMIsr 18 Set 2017 15:52
On 16/09/17 15:02, gio_46 wrote:

...snip...

> qui la basculante ferma con il cuscinetto in asse con lo strappo sulla
> guida:
> https://s20.postimg.org/d5cr4ns4t/DSC05633.jpg

...snip...

> Se c'è da smontare la basculante, che peserà diversi quintali,
> penso che serva una ditta col muletto...

Dalla foto mi sembra che possa pesare un centinaio di chili al
massimo. Due persone robuste c'e' la fanno a sollevarla.
In quattro non ci sarebbero problemi.

Potrebbe sembrare piu' pesante a causa dell'incastro e degli
attriti. In ogni caso e' facile calcolare il peso della porta:
basta pesare uno dei contrappesi, incastrata la porta, non
dovrebbe essere difficile sollevarlo.
gio_46 18 Set 2017 16:04
Il giorno lunedì 18 settembre 2017 15:50:58 UTC+2, Roberto Deboni DMIsr ha
scritto:
> On 16/09/17 15:02, gio_46 wrote:
>
> ...snip...
>
>> qui la basculante ferma con il cuscinetto in asse con lo strappo sulla
>> guida:
>> https://s20.postimg.org/d5cr4ns4t/DSC05633.jpg
>
> ...snip...
>
>> Se c'è da smontare la basculante, che peserà diversi quintali,
>> penso che serva una ditta col muletto...
>
> Dalla foto mi sembra che possa pesare un centinaio di chili al
> massimo. Due persone robuste c'e' la fanno a sollevarla.
> In quattro non ci sarebbero problemi.

Non è solo il sollevarla... c'è proprio da "smontarla". Se deve venire
una ditta, io mi chiamo fuori. Poi si arrangeranno loro.
Il problema è che se, in prospettiva, va avanti l'idea della sezionale
non vedo a cosa serva buttarci dei soldi, pochi o tanti che siano.
Ecco perché si stava cercando una soluzione "provvisoria" per arrivare
a marzo 2018. Difatti è quella l'epoca in cui si fa l'assemblea annuale,
per cui basterebbero 6 mesi. E deve essere provvisoria di nome e di fatto...
perché se tanto tanto la gente si ammosca che la soluzione funziona, non
è di fuori che decidano di tenerla in quel modo. Magari cambiando una volta
l'anno la rotella in nylon, o il pattino che sia:-)

Giovanni
Fabbrogiovanni 18 Set 2017 18:50
>> Ragioniamo:-)

> è 'na parola.. proviamo :-P

Noi facciamo finta di farlo, tanto qui sono tutti giovani e inesperti,
mica se ne accorgono:-)

> Quindi, se al posto del cuscinetto ci si piazza una qualunque cosa rotonda,
> probabilmente con tutti i limiti del caso, la porta continuerebbe a
> basculare, con il pattino quadrato la vedo dura, salvo che il quadrato sia
> molto più piccolo della larghezza della guida in cui dovrebbe scorrere, a
> questo punto tanto vale lasciare tutto com'è adesso :-D

Perchè dici che il pattino deve essere molto più piccolo della
larghezza della guida?

La ruota esistente gira appoggiata solo su UNA ala della U.
Vale a dire, supponiamo interno guida mm. 60, la ruota deve essere un
paio di mm. in meno, diciamo max 58.

E se mettiamo il pattino stesso ragionamento, un pelino meno e scorre
in appoggio su un'ala.

--
Fabbrogiovanni

Links
Giochi online
Dizionario sinonimi
Leggi e codici
Ricette
Testi
Webmatica
Hosting gratis
   
 

Far da sé col legno ed altri materiali | Tutti i gruppi | it.hobby.fai-da-te | Notizie e discussioni faidate | Faidate Mobile | Servizio di consultazione news.