Far da sé col legno ed altri materiali
 

Deumidificatore serve?
1 | 2 |

Max 16 Set 2017 16:29
Vivo in pianura padana in una casa molto esposta a nord con
infissi ermetici. La casa è degli anni 70 in faccia
vista.
In estate umidità relativa bassa, in questo periodo inizia a
salire. Oggi 60% ma quando farà più freddo in ottobre mi ricordo
l'anno scorso anche 80%.
Secondo voi meglio accendere il riscaldamento o prendere un
deumidificatore? Casa di 70 mq.

--


----Android NewsGroup Reader----
http://usenet.sinaapp.com/
sandro 16 Set 2017 19:30
Il 16/09/2017 16.29, Max ha scritto:
> Vivo in pianura padana in una casa molto esposta a nord con
> infissi ermetici. La casa è degli anni 70 in faccia
> vista.
> In estate umidità relativa bassa, in questo periodo inizia a
> salire. Oggi 60% ma quando farà più freddo in ottobre mi ricordo
> l'anno scorso anche 80%.
> Secondo voi meglio accendere il riscaldamento o prendere un
> deumidificatore? Casa di 70 mq.

Riscaldare non toglie per nulla l'acqua, alza solo il punto di condensa...
Se vuoi togliere l'acqua, fisicamente, devi deumidificare. Cosa molto
consigliata. Io gia' non resisto oltre il 65-70, figurati all'80%



sandro
Franzthepanz 16 Set 2017 19:57
> Vivo in pianura padana in una casa molto esposta a nord con
> infissi ermetici. La casa è degli anni 70 in faccia
> vista.
> In estate umidità relativa bassa, in questo periodo inizia a
> salire. Oggi 60% ma quando farà più freddo in ottobre mi ricordo
> l'anno scorso anche 80%.
> Secondo voi meglio accendere il riscaldamento o prendere un
> deumidificatore? Casa di 70 mq.

Deumidificatore senza dubbio specialmente se non arieggi frequantemente la casa.

Ovviamente serve solo nella stanza dove lo installi. A casa mia mia è
fondamentale nel
locale lavanderia dove è sistemata anche l'asciugatrice e c'è solo un piccolo
abbaino.
Dopo averlo installato ho risolto completamente delle efflorescenze di muffa che
non
riuscivo a togliere altrimenti.

--
Franco
Rossino 16 Set 2017 19:57
> "sandro" <coyote.wizard@tiscalinet.it> ha scritto nel messaggio
> news:opjn41$gkl$1@gioia.aioe.org...
>> Il 16/09/2017 16.29, Max ha scritto:
>>> Vivo in pianura padana in una casa molto esposta a nord con
>>> infissi ermetici. La casa è degli anni 70 in faccia
>>> vista.
>>> In estate umidità relativa bassa, in questo periodo inizia a
>>> salire. Oggi 60% ma quando farà più freddo in ottobre mi ricordo
>>> l'anno scorso anche 80%.
>>> Secondo voi meglio accendere il riscaldamento o prendere un
>>> deumidificatore? Casa di 70 mq.
>>
>> Riscaldare non toglie per nulla l'acqua, alza solo il punto di condensa...
>
> Mai seccata la ******* Anni fa c'era il COCCIO ad appendere ai termosifoni
per
> aumentare l'umidità.

Ma infatti. L'umidita' relativa questa sconosciuta.
Giampaolo Natali 16 Set 2017 20:08
sandro wrote:
> Il 16/09/2017 16.29, Max ha scritto:
>> Vivo in pianura padana in una casa molto esposta a nord con
>> infissi ermetici. La casa è degli anni 70 in faccia
>> vista.
>> In estate umidità relativa bassa, in questo periodo inizia a
>> salire. Oggi 60% ma quando farà più freddo in ottobre mi ricordo
>> l'anno scorso anche 80%.
>> Secondo voi meglio accendere il riscaldamento o prendere un
>> deumidificatore? Casa di 70 mq.
>
> Riscaldare non toglie per nulla l'acqua, alza solo il punto di condensa...
> Se vuoi togliere l'acqua, fisicamente, devi deumidificare. Cosa molto
> consigliata. Io gia' non resisto oltre il 65-70, figurati all'80%
>
>
>
> sandro

Aggiungo che se l'OP possiede anche il condizionatore allora propenderei per
usare quello in modalità deumidificatore.
Al mare possiedo entrambi, funzionano bene tutti e due, ma il condizionatore
è immensamente più silenzioso :-) :-) :-)
Per la precisione il deumidificatore è un Delonghi. Oltretutto non
occorrerebbe vuotare periodicamente il serbatoio del recupero acqua di
condensa.


--
Giampaolo Natali
giampaolo_natali@alice.it
Rossino 16 Set 2017 20:23
> sandro wrote:
>> Il 16/09/2017 16.29, Max ha scritto:
>>> Vivo in pianura padana in una casa molto esposta a nord con
>>> infissi ermetici. La casa è degli anni 70 in faccia
>>> vista.
>>> In estate umidità relativa bassa, in questo periodo inizia a
>>> salire. Oggi 60% ma quando farà più freddo in ottobre mi ricordo
>>> l'anno scorso anche 80%.
>>> Secondo voi meglio accendere il riscaldamento o prendere un
>>> deumidificatore? Casa di 70 mq.
>>
>> Riscaldare non toglie per nulla l'acqua, alza solo il punto di condensa...
>> Se vuoi togliere l'acqua, fisicamente, devi deumidificare. Cosa molto
>> consigliata. Io gia' non resisto oltre il 65-70, figurati all'80%
>>
>>
>>
>> sandro
>
> Aggiungo che se l'OP possiede anche il condizionatore allora propenderei per
> usare quello in modalità deumidificatore.

Bella idea, cosi' raffredda l'ambiente, ma dai!

> Al mare possiedo entrambi, funzionano bene tutti e due, ma il condizionatore
> è immensamente più silenzioso :-) :-) :-)
> Per la precisione il deumidificatore è un Delonghi. Oltretutto non
> occorrerebbe vuotare periodicamente il serbatoio del recupero acqua di
> condensa.
Max 16 Set 2017 23:59
"Nox" <abc@def.ghi...ecc...ecc> ha scritto:

> Beh, anche se le finestre sono ermetiche, le manine per aprirle le hai,
> giusto?
> Cos'è della parola ARIEGGIARE che non ti convince esattamente?
> Ovvio che poi se le tue abitudini non sono propriamente compatibili con il
> periodo/luogo, tipo far bollire di continuo acqua o docce bollenti che
> durano ore, biancheria stesa in casa tutti i giorni beh allora prenditi il
> deumidificatore perché alzare la temperatura non serve assolutamente a
> nulla.
>
>

Io apro continuamente ma quando lavoro sono fuori tutto il giorno.
Quando cucino tengo chiusa la porta interna e spalanco la
portafinestra.
Idem per la doccia apro tantissimo. Ma ci sono giorni che l'aria
esterna è umidissima.
Se però mi dite che ce ne vuole uno per stanza.....troppo ******* ..
--


----Android NewsGroup Reader----
http://usenet.sinaapp.com/
Max 17 Set 2017 00:00
"Roberto" <powerlifting@libero.it>
> Mai seccata la ******* Anni fa c'era il COCCIO ad appendere ai termosifoni
per
> aumentare l'umidità.
>
>
>

Eh?
--


----Android NewsGroup Reader----
http://usenet.sinaapp.com/
Slayer99 17 Set 2017 01:14
On 09/16/2017 11:23 AM, Rossino wrote:

>> Aggiungo che se l'OP possiede anche il condizionatore allora propenderei per
>> usare quello in modalità deumidificatore.
>
> Bella idea, cosi' raffredda l'ambiente, ma dai!

Come credi che funzioni un deumidificatore? Come credi sia possibile
togliere umidita' dall'aria?


--
...odia la paura e non conosce la pieta'...
Slayer99 17 Set 2017 01:16
On 09/16/2017 10:30 AM, sandro wrote:

>> Secondo voi meglio accendere il riscaldamento o prendere un
>> deumidificatore? Casa di 70 mq.
>
> Riscaldare non toglie per nulla l'acqua, alza solo il punto di condensa...

Alzare la temperatura, per definizione stessa di umidita' relativa,
abbassa l'umidita'.

> Se vuoi togliere l'acqua, fisicamente, devi deumidificare. Cosa molto
> consigliata. Io gia' non resisto oltre il 65-70, figurati all'80%

Anche questo e' possibile ma ci sono problemi anche con umidita' troppo
bassa. Trascorri qualche tempo ad umidita' relativa inferiore al 10% e
poi vedi!


--
...odia la paura e non conosce la pieta'...
Slayer99 17 Set 2017 01:17
On 09/16/2017 10:57 AM, Franzthepanz wrote:

> Ovviamente serve solo nella stanza dove lo installi. A casa mia mia è
fondamentale nel
> locale lavanderia dove è sistemata anche l'asciugatrice e c'è solo un
piccolo abbaino.

Scusa ma... la tua asciugatrice scarica dentro il locale? E' normale?


--
...odia la paura e non conosce la pieta'...
Slayer99 17 Set 2017 05:28
On 09/16/2017 04:15 PM, Roberto wrote:

>>>> Aggiungo che se l'OP possiede anche il condizionatore allora propenderei
>>>> per
>>>> usare quello in modalità deumidificatore.
>>>
>>> Bella idea, cosi' raffredda l'ambiente, ma dai!
>>
>> Come credi che funzioni un deumidificatore? Come credi sia possibile
>> togliere umidita' dall'aria?
>
> Raffreddandola!
Non dicevo a te - comunque, l'ottimizzazione che dovrebbe fare un
deumidificatore e' di riutilizzare l'aria fredda e secca appena uscita
dall'evaporatore per raffreddare il condensatore. In questo modo l'aria
in uscita non e' piu' molto fredda; credo che renda il processo anche
leggermente meno dispen*****so a livello energetico dato che il
compressore dovrebbe fare meno fatica. Tuttavia ignoro come questo sia
implementato in una unita' "split"



--
...odia la paura e non conosce la pieta'...
sandro 17 Set 2017 10:38
Il 16/09/2017 19.43, Roberto ha scritto:
> "sandro" <coyote.wizard@tiscalinet.it> ha scritto nel messaggio
> news:opjn41$gkl$1@gioia.aioe.org...
>> Il 16/09/2017 16.29, Max ha scritto:
>>> Vivo in pianura padana in una casa molto esposta a nord con
>>> infissi ermetici. La casa è degli anni 70 in faccia
>>> vista.
>>> In estate umidità relativa bassa, in questo periodo inizia a
>>> salire. Oggi 60% ma quando farà più freddo in ottobre mi ricordo
>>> l'anno scorso anche 80%.
>>> Secondo voi meglio accendere il riscaldamento o prendere un
>>> deumidificatore? Casa di 70 mq.
>>
>> Riscaldare non toglie per nulla l'acqua, alza solo il punto di condensa...
>
> Mai seccata la ******* Anni fa c'era il COCCIO ad appendere ai termosifoni
per
> aumentare l'umidità.

E quindi...?



sandro
sandro 17 Set 2017 10:40
Il 16/09/2017 20.23, Rossino ha scritto:
>> sandro wrote:
>>> Il 16/09/2017 16.29, Max ha scritto:
>>>> Vivo in pianura padana in una casa molto esposta a nord con
>>>>   infissi ermetici. La casa è degli anni 70 in faccia
>>>>   vista.
>>>> In estate umidità relativa bassa, in questo periodo inizia a
>>>>   salire. Oggi 60% ma quando farà più freddo in ottobre mi ricordo
>>>>   l'anno scorso anche 80%.
>>>> Secondo voi meglio accendere il riscaldamento o prendere un
>>>>   deumidificatore?  Casa di 70 mq.
>>>
>>> Riscaldare non toglie per nulla l'acqua, alza solo il punto di
>>> condensa...
>>> Se vuoi togliere l'acqua, fisicamente, devi deumidificare. Cosa molto
>>> consigliata. Io gia' non resisto oltre il 65-70, figurati all'80%
>>>
>>>
>>>
>>> sandro
>>
>> Aggiungo che se l'OP possiede anche il condizionatore allora
>> propenderei per usare quello in modalità deumidificatore.
>
> Bella idea, cosi' raffredda l'ambiente, ma dai!

Se trovi un sistema efficace (e praticamente ed economicamente
sostenibile, ovvio) per condensare via umidita' da un ambiente chiuso,
senza "parete fredda", diventi ricco.

Ti sara' utile sapere, che e' piu' di un secolo che non c'e' ancora
riuscito nessuno e che, dall'epoca dei primi macchinari del signor
Carrier, si fa cosi'.



sandro
sandro 17 Set 2017 10:45
Il 17/09/2017 01.16, Slayer99 ha scritto:
> On 09/16/2017 10:30 AM, sandro wrote:
>
>>> Secondo voi meglio accendere il riscaldamento o prendere un
>>> deumidificatore? Casa di 70 mq.
>>
>> Riscaldare non toglie per nulla l'acqua, alza solo il punto di condensa...
>
> Alzare la temperatura, per definizione stessa di umidita' relativa,
> abbassa l'umidita'.

E io che ho scritto?


>> Se vuoi togliere l'acqua, fisicamente, devi deumidificare. Cosa molto
>> consigliata. Io gia' non resisto oltre il 65-70, figurati all'80%
>
> Anche questo e' possibile ma ci sono problemi anche con umidita' troppo
> bassa. Trascorri qualche tempo ad umidita' relativa inferiore al 10% e
> poi vedi!

La mediazione e' il tuo forte...?

A parte che il 10% di HR e' roba da chiodi (forse, nella regione di
Acatama, dove sono i telescopi dell'ESA), ci saranno centinaia di
milioni di persone che vivono in zone desertiche che, quanto ad
umidita', devono essere abbastanza scarsi... eppure...



sandro
sandro 17 Set 2017 10:51
Il 16/09/2017 19.57, Franzthepanz ha scritto:
>> Vivo in pianura padana in una casa molto esposta a nord con
>>  infissi ermetici. La casa è degli anni 70 in faccia
>>  vista.
>> In estate umidità relativa bassa, in questo periodo inizia a
>>  salire. Oggi 60% ma quando farà più freddo in ottobre mi ricordo
>>  l'anno scorso anche 80%.
>> Secondo voi meglio accendere il riscaldamento o prendere un
>>  deumidificatore?  Casa di 70 mq.
>
> Deumidificatore senza dubbio specialmente se non arieggi frequantemente
> la casa. Ovviamente serve solo nella stanza dove lo installi.

Nemmeno per sogno.

Se casa e' ben serrata da infissi di qualita', l'umidita' esterna non
"entra" facile cosi' come fa ad esempio il calore, e una
deumidificazione con una portata d'aria adeguata (ad es. un
climatizzatore vulgaris) e' in grado di "controllare" anche 4-5 vani
adiacenti.
A casa mia, bilocale di 45mq (4 vani e mezzo), un Daikin da 9k nel
saloncino, toglie 15-20 punti percentuali di HR nel locale dove
sventola, ma anche una decina nella parte opposta dell'appartamento.

Ovviamente, ci si deve dotare di macchine di qualita', perche'
l'operazione dev'essere svolta da un firmware di gestione ben scritto.
Altrimenti, o ti ritrovi in un frigorifero, oppure al massimo levi 4-5
punti percentuali di HR



sandro
sandro 17 Set 2017 10:52
Il 16/09/2017 19.57, Rossino ha scritto:
>> "sandro" <coyote.wizard@tiscalinet.it> ha scritto nel messaggio
>> news:opjn41$gkl$1@gioia.aioe.org...
>>> Il 16/09/2017 16.29, Max ha scritto:
>>>> Vivo in pianura padana in una casa molto esposta a nord con
>>>>   infissi ermetici. La casa è degli anni 70 in faccia
>>>>   vista.
>>>> In estate umidità relativa bassa, in questo periodo inizia a
>>>>   salire. Oggi 60% ma quando farà più freddo in ottobre mi ricordo
>>>>   l'anno scorso anche 80%.
>>>> Secondo voi meglio accendere il riscaldamento o prendere un
>>>>   deumidificatore?  Casa di 70 mq.
>>>
>>> Riscaldare non toglie per nulla l'acqua, alza solo il punto di
>>> condensa...
>>
>> Mai seccata la ******* Anni fa c'era il COCCIO ad appendere ai
>> termosifoni per aumentare l'umidità.
>
> Ma infatti. L'umidita' relativa questa sconosciuta.

Leggere l'italiano, questo sconosciuto...



sandro
sandro 17 Set 2017 10:54
Il 16/09/2017 20.08, Giampaolo Natali ha scritto:
> sandro wrote:
>> Il 16/09/2017 16.29, Max ha scritto:
>>> Vivo in pianura padana in una casa molto esposta a nord con
>>>   infissi ermetici. La casa è degli anni 70 in faccia
>>>   vista.
>>> In estate umidità relativa bassa, in questo periodo inizia a
>>>   salire. Oggi 60% ma quando farà più freddo in ottobre mi ricordo
>>>   l'anno scorso anche 80%.
>>> Secondo voi meglio accendere il riscaldamento o prendere un
>>>   deumidificatore?  Casa di 70 mq.
>>
>> Riscaldare non toglie per nulla l'acqua, alza solo il punto di
>> condensa...
>> Se vuoi togliere l'acqua, fisicamente, devi deumidificare. Cosa molto
>> consigliata. Io gia' non resisto oltre il 65-70, figurati all'80%
>>
>>
>>
>> sandro
>
> Aggiungo che se l'OP possiede anche il condizionatore allora propenderei
> per usare quello in modalità deumidificatore.
> Al mare possiedo entrambi, funzionano bene tutti e due, ma il
> condizionatore è immensamente più silenzioso :-) :-) :-)
> Per la precisione il deumidificatore è un Delonghi. Oltretutto non
> occorrerebbe vuotare periodicamente il serbatoio del recupero acqua di
> condensa.

Infatti io cosi' faccio.
Anche fino a 5-6lt al giorno sottratti, dal mio appartamento, un bilocale.

La funzione di deumidificazione e' del tutto quella piu' usata, sia in
inverno che d'estate.



sandro
Max 17 Set 2017 10:55
Max 17 Set 2017 10:58
sandro <coyote.wizard@tiscalinet.it> ha scritto:

>
nemmeno per sogno.
>
> Se casa e' ben serrata da infissi di qualita', l'umidita' esterna non
> "entra" facile cosi' come fa ad esempio il calore, e una
> deumidificazione con una portata d'aria adeguata (ad es. un
> climatizzatore vulgaris) e' in grado di "controllare" anche 4-5 vani
> adiacenti.
> A casa mia, bilocale di 45mq (4 vani e mezzo), un Daikin da 9k nel
> saloncino, toglie 15-20 punti percentuali di HR nel locale dove
> sventola, ma anche una decina nella parte opposta dell'appartamento.
>
> Ovviamente, ci si deve dotare di macchine di qualita', perche'
> l'operazione dev'essere svolta da un firmware di gestione ben scritto.
> Altrimenti, o ti ritrovi in un frigorifero, oppure al massimo levi 4-5
> punti percentuali di HR
>
>
>
> sandro
>

Allora sarò io che arieggiando la faccio entrare...che te devo di.
..io noto che varia molto in base a quella esterna.

--


----Android NewsGroup Reader----
http://usenet.sinaapp.com/
Pinter 17 Set 2017 10:59
"sandro" ha scritto nel messaggio news:opld7p$oo7$3@gioia.aioe.org...


>Infatti io cosi' faccio.
>Anche fino a 5-6lt al giorno sottratti, dal mio appartamento, un bilocale.

5 o 6 litri al gioeno in un bilocale è una follia, non voglio nemmeno
sapere come ci si possa stare.
Io valuterei o di cambiare casa, o di abbatterla e costruirne una vera.
Bernardo Rossi 17 Set 2017 11:07
On Sun, 17 Sep 2017 10:58:38 +0200 (GMT+02:00), Max
<nospam@nospam.it.invalid> wrote:

>Allora sarò io che arieggiando la faccio entrare...che te devo di.
> ..io noto che varia molto in base a quella esterna.

Di umidita' ne aggiungiamo parecchia noi, sudando, respirando,
cucinando, lavando ecc.


--

Byebye from Verona, Italy

Bernardo Rossi
Bernardo Rossi 17 Set 2017 11:08
On Sun, 17 Sep 2017 10:59:38 +0200, "Pinter" <viva.la@vaghiina.com>
wrote:

>5 o 6 litri al gioeno in un bilocale è una follia, non voglio nemmeno
>sapere come ci si possa stare.

Puo' allevare pesci volanti, magari in quella atmosfera si trovano
bene.


--

Byebye from Verona, Italy

Bernardo Rossi
sandro 17 Set 2017 11:35
Il 17/09/2017 10.59, Pinter ha scritto:
>
>
> "sandro"  ha scritto nel messaggio news:opld7p$oo7$3@gioia.aioe.org...
>
>
>> Infatti io cosi' faccio.
>> Anche fino a 5-6lt al giorno sottratti, dal mio appartamento, un
>> bilocale.
>
> 5 o 6 litri al gioeno  in un bilocale è una follia, non voglio nemmeno
> sapere come ci si possa stare.

Quando tirano venti infami, tipo un libeccio della ******* capita.
Si fa qualche migliaio di km di mare e scarica nella capitale umidita'
inimmaginabile e, se piove, pure della maledetta sabbia... alla fine,
l'EUR dove abito sta a soli 20km, in linea d'aria, dalla costa.
E' un attimo.


> Io valuterei o di cambiare casa, o di abbatterla e costruirne una vera.

Idea non malvagia. Dovrei pero' chiedere agli altri 34 che mi sono
sotto/attorno/sopra cosa ne penserebbero, visto che sono al IV piano di
una palazzina di otto...

Comunque, nel quadrante sud di Roma ieri sera c'erano circa 22 gradi con
HR 82%, fuori.
Rientrato a casa nel pomeriggio, dentro c'erano poco meno, 76%.
Chiuse le imposte, un'oretta di entrambi i clima in funzione
deumidificazione, ed e' scesa e rimasta attorno al 60%, fino a
stamattina. La notte lascio accesa una sola macchina.



sandro
sandro 17 Set 2017 11:38
Il 17/09/2017 10.58, Max ha scritto:
> sandro <coyote.wizard@tiscalinet.it> ha scritto:
>
>>
> nemmeno per sogno.
>>
>> Se casa e' ben serrata da infissi di qualita', l'umidita' esterna non
>> "entra" facile cosi' come fa ad esempio il calore, e una
>> deumidificazione con una portata d'aria adeguata (ad es. un
>> climatizzatore vulgaris) e' in grado di "controllare" anche 4-5 vani
>> adiacenti.
>> A casa mia, bilocale di 45mq (4 vani e mezzo), un Daikin da 9k nel
>> saloncino, toglie 15-20 punti percentuali di HR nel locale dove
>> sventola, ma anche una decina nella parte opposta dell'appartamento.
>>
>> Ovviamente, ci si deve dotare di macchine di qualita', perche'
>> l'operazione dev'essere svolta da un firmware di gestione ben scritto.
>> Altrimenti, o ti ritrovi in un frigorifero, oppure al massimo levi 4-5
>> punti percentuali di HR
>>
>>
>>
>> sandro
>>
>
> Allora sarò io che arieggiando la faccio entrare...che te devo di.
> ..io noto che varia molto in base a quella esterna.

Cosi' come in auto, un climatizzatore funziona solo in ambiente
controllato (leggi=chiuso), non puoi pretendere che deumidifichi tutta
la contea...

Far lavorare un clima in un ambiente aperto, e' come far suonare un
altoparlante senza box acustico.



sandro
Giampaolo Natali 17 Set 2017 11:44
Max wrote:
> "Roberto" <powerlifting@libero.it> ha scritto:
>
>>
>>
http://www.humanitasalute.it/clima-e-stagioni/6823-termosifoni-al-massimo-vie-aeree-ko/
>>
>>
http://www.designmag.it/articolo/coccio-design-edition-umidificatori-dalle-grandi-firme-del-design/1471/
>>
>>
>>
>
> Si ma io ho il problema inverso...ci sei? ?

Roberto ti ha consigliato di accendere il riscaldamento con la temperatura
dell'acqua a 70°.
In tal guisa SICURAMENTE non avvertirai un eccesso di umidità ma avrai il
problema opposto.
Chiaro che io NON seguirei il consiglio di Roberto :-) :-) :-)


--
Giampaolo Natali
giampaolo_natali@alice.it
Roberto 17 Set 2017 11:45
"Max" <nospam@nospam.it.invalid> ha scritto nel messaggio
news:opld99$qs0$1@dont-email.me...
> "Roberto" <powerlifting@libero.it> ha scritto:
>
>>
>>
http://www.humanitasalute.it/clima-e-stagioni/6823-termosifoni-al-massimo-vie-aeree-ko/
>>
>>
http://www.designmag.it/articolo/coccio-design-edition-umidificatori-dalle-grandi-firme-del-design/1471/
>>
>>
>>
>
> Si ma io ho il problema inverso...ci sei? ?

Accendere il riscaldamento, acqua a 70 gradi e se diventa troppo secco
aggiungere un coccio, sei de coccio?
Roberto 17 Set 2017 11:48
"Roberto" <powerlifting@libero.it> ha scritto nel messaggio
news:oplg8k$t6s$1@gioia.aioe.org...
>
> "Max" <nospam@nospam.it.invalid> ha scritto nel messaggio
> news:opld99$qs0$1@dont-email.me...
>> "Roberto" <powerlifting@libero.it> ha scritto:
>>
>>>
>>>
http://www.humanitasalute.it/clima-e-stagioni/6823-termosifoni-al-massimo-vie-aeree-ko/
>>>
>>>
http://www.designmag.it/articolo/coccio-design-edition-umidificatori-dalle-grandi-firme-del-design/1471/
>>>
>>>
>>>
>>
>> Si ma io ho il problema inverso...ci sei? ?
>
> Accendere il riscaldamento, acqua a 70 gradi e se diventa troppo secco
> aggiungere un coccio, sei de coccio?

Ma questi qui, dico, tengono le case a 16 gradi e pretendono di non avere
l'umido! Ridicoli
Franzthepanz 17 Set 2017 13:04
> Scusa ma... la tua asciugatrice scarica dentro il locale? E' normale?
Si, condensa l'acqua nella vaschetta ma parte dell' aria in uscita è umida e
quindi in un
ambiente piccolo com'è la mia lavanderia è un invito a nozze per la muffa.

--
Franco
Franzthepanz 17 Set 2017 13:14
> Nemmeno per sogno.
Sono opinioni.

> Se casa e' ben serrata da infissi di qualita', l'umidita' esterna non "entra"
> facile cosi' come fa ad esempio il calore, e una deumidificazione con una
> portata d'aria adeguata (ad es. un climatizzatore vulgaris) e' in grado di
> "controllare" anche 4-5 vani adiacenti.
Non concordo. Io ho tutto quello quello che dici (appartamento di 120 mq su due
livelli e
due clima, uno per piano, centrali) e ti posso garantire che solo con la
deumidificazione fatta con uno split fisso si ha un beneficio apprezzabile solo
ad UNA
stanza adiacente. Voglio vedere in inverno ad accendere un clima in
deumidificazione...
butta aria fredda. Con un deumidificatore portatile che ho installato in
lavanderia la
temperatura rimane pressochè identica e devo svuotare ogni giorno la vaschetta
da 2 lt.

> A casa mia, bilocale di 45mq (4 vani e mezzo), un Daikin da 9k nel saloncino,
> toglie 15-20 punti percentuali di HR nel locale dove sventola, ma anche una
> decina nella parte opposta dell'appartamento.
Certo 45 mq... e credo che non lo fai in inverno.

> Ovviamente, ci si deve dotare di macchine di qualita', perche' l'operazione
> dev'essere svolta da un firmware di gestione ben scritto. Altrimenti, o ti
> ritrovi in un frigorifero, oppure al massimo levi 4-5 punti percentuali di HR
Bah, parlare di firmware mi pare pressoche impossibile da fare in negozio e
comunque è
una cosa che uno non può sapere in fase di acquisto di un sistema di
condizionamento
fisso. Con un deumidificatore portatile non ci sono sorprese.

--
Franco
Soviet_Mario 17 Set 2017 13:43
Il 17/09/2017 13:14, Franzthepanz ha scritto:
>> Nemmeno per sogno.
> Sono opinioni.
>
>> Se casa e' ben serrata da infissi di qualita', l'umidita'
>> esterna non "entra" facile cosi' come fa ad esempio il
>> calore, e una deumidificazione con una portata d'aria
>> adeguata (ad es. un climatizzatore vulgaris) e' in grado
>> di "controllare" anche 4-5 vani adiacenti.
> Non concordo.

manco io : la gran parte delle superfici murarie NON è
barriera vapore (in teoria nemmeno gli impermeabilizzanti
evoluti da tetto dovrebbero esserlo).
Il flusso è molto lento, ma viste le superfici enormi, di
molti ordini di grandezza superiori agli spifferi vari, i
flussi di vapore si creano eccome e si riequilibra tutto nel
giro di alcuni giorni, a partire dal momento in cui si
spengono dispositivi che alterino le condizioni.

Non dimentichiamo che a differenza dell'acqua LIQUIDA, con
la sua elevata tensione superficiale (che cmq in situazioni
opportune può muoversi essa stessa per capillarità), il
vapore è un gas estremamente diffusivo nella gran parte dei
materiali (salvo nel metallo e vetro, e alcune plastiche).
Nel materiale murario il vapore permea senza problemi.
Inoltre il vapore ha poca tendenza a condensare sulle
superfici estremamente ruvide, frastagliate, e nei pori piccoli.
Non ho mai visto condensa sulla pittura a calce o sul
cemento, ma da quando ho verniciato un bagno con la plastica
liquida baufix, dopo il doccione, i muri piangono condensa,
perché sono superficialmente lisci, quanto le lamiere.

Meno male che è così eh ... se la casa fosse barriera
vapore, dentro l'umidità raggiungerebbe valori paurosi, tra
il respiro e le pentole che bollono (e nel mio caso anche il
boiler).

CUT

--
1) Resistere, resistere, resistere.
2) Se tutti pagano le tasse, le tasse le pagano tutti
Soviet_Mario - (aka Gatto_Vizzato)

Links
Giochi online
Dizionario sinonimi
Leggi e codici
Ricette
Testi
Webmatica
Hosting gratis
   
 

Far da sé col legno ed altri materiali | Tutti i gruppi | it.hobby.fai-da-te | Notizie e discussioni faidate | Faidate Mobile | Servizio di consultazione news.