Far da sé col legno ed altri materiali
 

Miscelatori termostatici

Desca 16 Set 2017 10:44
Anche se non completamente IT (comunque me lo cambio da solo :D)

Devo cambiare il gruppo alla vasca e sono un po' tentato dai miscelatori
termostatici. Avete esperienze? In accoppiata con una caldaia Vaillant
che ha compiuto 20 anni e va alla perfezione (sgratt...)
Giampaolo Natali 16 Set 2017 12:49
El_Ciula wrote:
> Desca ha scritto:
>
>> Anche se non completamente IT (comunque me lo cambio da solo :D)
>>
>> Devo cambiare il gruppo alla vasca e sono un po' tentato dai
>> miscelatori termostatici. Avete esperienze? In accoppiata con una
>> caldaia Vaillant che ha compiuto 20 anni e va alla perfezione
>> (sgratt...)
>
> Evita se possinile, logicamente c'è chi ti dirà che sono fantastici e mai
> un
> problema, io sono impazzito e con un noto marchio tedesco, giusto per
> capirci...

HAHAHAHAHA!!

Eccomi :-)

Miscelatore Ideal Standard 1985. Quanti anni sono passati?
Trentadue? Ancora perfetto.
A prescindere, il grosso vantaggio è dato dalla costanza della temperatura
scelta, senza variazione se viene aperto un altro rubinetto dell'acqua
calda, per esempio in cucina o lavanderia.
Bastano 2 - 3 secondi per riavere l'acqua alla temperatura impostata.
Ma se l'uso della vasca è normale, la riempi e poi ti ci ficchi :-) puoi
farne a meno. Diverso il caso di utilizzo come doccia. Lì sì che è
preferibile al 200%.
Sempre IMHO !!


--
Giampaolo Natali
giampaolo_natali@alice.it
Desca 16 Set 2017 13:19
Il 16/09/2017 12:49, Giampaolo Natali ha scritto:

> Ma se l'uso della vasca è normale, la riempi e poi ti ci ficchi :-) puoi
> farne a meno. Diverso il caso di utilizzo come doccia. Lì sì che è
> preferibile al 200%.

Si, l'utilizzo che ne farei e' per la doccia
El_Ciula 16 Set 2017 13:20
Giampaolo Natali ha scritto:

> Eccomi :-)
>
> Miscelatore Ideal Standard 1985. Quanti anni sono passati?
> Trentadue? Ancora perfetto.

Quando ho ristrutturato casa e son passati 10 anni ho messo solo ideal
standard, attratto da uno che me ne ha parlato molto bene, su 4 miscelatori
2 erano difettosi, palesemente anche.
Desca 16 Set 2017 13:20
Il 16/09/2017 11:35, El_Ciula ha scritto:

> Evita se possinile, logicamente c'è chi ti dirà che sono fantastici e mai un
> problema, io sono impazzito e con un noto marchio tedesco, giusto per
> capirci...

Sto decidendo SE comprare questo: https://goo.gl/4qLkwD

Che vuol dire sei impazzito? Che poi hai risolto o che poi l'hai
buttato? e qual'era il problema?
aldobordi 16 Set 2017 14:43
Il giorno sabato 16 settembre 2017 10:44:07 UTC+2, Desca ha scritto:

> Devo cambiare il gruppo alla vasca e sono un po' tentato dai miscelatori
> termostatici. Avete esperienze?

Io ho installato 2 miscelatori termostatici per la doccia e mi sono trovato
benissimo, ottima regolazione e dopo 10 anni funzionano ancora perfettamente.
Noto marchi tedesco, uno da incasso e l'altro serie 3000, simile a quello che
hai indicato.

Aldo
Desca 17 Set 2017 09:58
Il 16/09/2017 14:43, aldobordi ha scritto:

> Io ho installato 2 miscelatori termostatici per la doccia e mi sono trovato
benissimo, ottima regolazione e dopo 10 anni funzionano ancora perfettamente.
> Noto marchi tedesco, uno da incasso e l'altro serie 3000, simile a quello che
hai indicato.

Hai lo scaldabagno elettrico o una caldaia a gas ?
gio_46 17 Set 2017 11:44
Il giorno sabato 16 settembre 2017 10:44:07 UTC+2, Desca ha scritto:
> Anche se non completamente IT (comunque me lo cambio da solo :D)
>
> Devo cambiare il gruppo alla vasca e sono un po' tentato dai miscelatori
> termostatici. Avete esperienze? In accoppiata con una caldaia Vaillant
> che ha compiuto 20 anni e va alla perfezione (sgratt...)

Con la caldaia istantanea potrebbero anche non funzionare.
Difatti se la pressione dell'impianto è bassa (e di conseguenza
anche la portata) quando regoli il miscelatore alle basse temperature,
il flusso si abbassa talmente che la caldaia si spegne.
Stessa cosa se la pressione è buona, ma lo scambiatore (per via del
calcare) è intasato e il flusso si riduce di suo. Quando, poi, metti
il miscelatore mettiamo a 40° la portata si riduce quasi a zero,
sotto la soglia minima del flussostato e la caldaia si spegne.
Mentre se sei un tipo freddoloso a cui piace fare la doccia bella calda
anche d'estate, ci sta che la caldaia ce la fa a non spegnersi.
Queste considerazioni riguardo alla caldaia e ai suoi componenti,
valgono a prescindere che tu usci il miscelatore manuale o quello
termostatico. Difatti, varia il comando ma la miscelazione è la stessa.
Naturalmente faccio solo delle ipotesi... non conosco nel dettaglio
come avviene al suo interno durante la regolazione dell'acqua, ma se,
all'aumentare del passaggio della fredda, diminuisce in proporzione
il passaggio della calda, come avviene in quelli manuali, sotto una
certa soglia di temperatura la caldaia si spegne, ed è già finito lo
scopo del termostatico. Se, invece, nell'ipotesi che la regolazione
al suo interno avvenga lasciando fisso il flusso della calda e variando
solo quello della fredda, allora il discorso cambia come dal giorno alla
notte.
Per concludere: controlla quanta pressione hai nell'impianto; se questo
ha l'addolcitore oppure no, e in caso negativo capire il grado di intasa-
mento della serpentina.
Non è da escludere, come succede a me d'estate, che per avere sempre il
flusso della calda oltre un certo limite tu debba lasciare aperto un po
il rubinetto della calda al lavandino. E questo, naturalmente, regolando
il termostato ACS in caldaia al minimo.
Se regoli quest'ultima ad un valore più elevato è anche peggio, perché,
durante la miscelazione, il flusso in caldaia diminuisce ulteriormente
e questa si spegne.
Per cui, se vedi che regolando al minimo la caldaia (ACS) mentre fai la
doccia d'estate, questa si spegne, dimentica il miscelatore termostatico.
Se, invece, anche regolando più alto il termostato ACS, durante le docce
la caldaia non ti si è mai spenta (neanche d'estate) allora lo puoi
istallare tranquillamente. Stesso discorso se hai la caldaia ad accumulo.


Giovanni
Giampaolo Natali 17 Set 2017 18:34
gio_46 wrote:
> Il giorno sabato 16 settembre 2017 10:44:07 UTC+2, Desca ha scritto:
>> Anche se non completamente IT (comunque me lo cambio da solo :D)
>>
>> Devo cambiare il gruppo alla vasca e sono un po' tentato dai miscelatori
>> termostatici. Avete esperienze? In accoppiata con una caldaia Vaillant
>> che ha compiuto 20 anni e va alla perfezione (sgratt...)
>

[cut]

> Non è da escludere, come succede a me d'estate, che per avere sempre il
> flusso della calda oltre un certo limite tu debba lasciare aperto un po
> il rubinetto della calda al lavandino. E questo, naturalmente, regolando
> il termostato ACS in caldaia al minimo.
> Se regoli quest'ultima ad un valore più elevato è anche peggio, perché,
> durante la miscelazione, il flusso in caldaia diminuisce ulteriormente
> e questa si spegne.
> Per cui, se vedi che regolando al minimo la caldaia (ACS) mentre fai la
> doccia d'estate, questa si spegne, dimentica il miscelatore termostatico.
> Se, invece, anche regolando più alto il termostato ACS, durante le docce
> la caldaia non ti si è mai spenta (neanche d'estate) allora lo puoi
> istallare tranquillamente. Stesso discorso se hai la caldaia ad accumulo.
> Giovanni

Scusami ma non ho capito l'ultimo passaggio.

Se hai la caldaia ad accumula la caldaia "sente" la temperatura dell'acqua
del serbatoio di accumulo.
Quando questa scende oltre un certo limite si accende e la riporta alla
temperatura preimpostata.
E' vero che io ho un serbatoio ACS di 100 litri, ma non ho mai avuto
problemi di sorta, nemmeno quando la moglie preleva acqua calda al piano
terreno mentre io sto facendo la doccia al piano superiore.
Tieni anche presente questi valori:

distanza rubinetto caldaia lavanderia mt. 3
distanza rubinetto lavello cucina mt. 9
distanza rubinetti bagno mt. 18 circa.
pressione max dell'acqua 2,5 atm (regolata da pressostato)
tempo di regolazione temperatura preimpostata nel miselatore termostatico
(la moglie preleva ACS al piano terra) da 2 a 4 secondi max.



--
Giampaolo Natali
giampaolo_natali@alice.it
gio_46 17 Set 2017 20:07
Il giorno domenica 17 settembre 2017 18:34:36 UTC+2, Giampaolo Natali ha
scritto:
> gio_46 wrote:
>> Il giorno sabato 16 settembre 2017 10:44:07 UTC+2, Desca ha scritto:
>>> Anche se non completamente IT (comunque me lo cambio da solo :D)
>>>
>>> Devo cambiare il gruppo alla vasca e sono un po' tentato dai miscelatori
>>> termostatici. Avete esperienze? In accoppiata con una caldaia Vaillant
>>> che ha compiuto 20 anni e va alla perfezione (sgratt...)
>>
>
> [cut]
>
>> Non è da escludere, come succede a me d'estate, che per avere sempre il
>> flusso della calda oltre un certo limite tu debba lasciare aperto un po
>> il rubinetto della calda al lavandino. E questo, naturalmente, regolando
>> il termostato ACS in caldaia al minimo.
>> Se regoli quest'ultima ad un valore più elevato è anche peggio, perché,
>> durante la miscelazione, il flusso in caldaia diminuisce ulteriormente
>> e questa si spegne.
>> Per cui, se vedi che regolando al minimo la caldaia (ACS) mentre fai la
>> doccia d'estate, questa si spegne, dimentica il miscelatore termostatico.
>> Se, invece, anche regolando più alto il termostato ACS, durante le docce
>> la caldaia non ti si è mai spenta (neanche d'estate) allora lo puoi
>> istallare tranquillamente. Stesso discorso se hai la caldaia ad accumulo.
>> Giovanni
>
> Scusami ma non ho capito l'ultimo passaggio.
>
> Se hai la caldaia ad accumula la caldaia "sente" la temperatura dell'acqua
> del serbatoio di accumulo.
> Quando questa scende oltre un certo limite si accende e la riporta alla
> temperatura preimpostata.

Scusa mi sono espresso da cani, volevo proprio confermare quanto dici
tu: che la caldaia ad accumulo è la condizione migliore per i miscelatori
termostatici.


Giovanni
Roger 18 Set 2017 09:03
El_Ciula ha scritto:

> Desca ha scritto:
>
>> Anche se non completamente IT (comunque me lo cambio da solo :D)
>>
>> Devo cambiare il gruppo alla vasca e sono un po' tentato dai
>> miscelatori termostatici. Avete esperienze? In accoppiata con una
>> caldaia Vaillant che ha compiuto 20 anni e va alla perfezione
>> (sgratt...)
>
> Evita se possinile, logicamente c'è chi ti dirà che sono fantastici e mai un

> problema, io sono impazzito e con un noto marchio tedesco, giusto per
> capirci...

Sottoscrivo.
Lo stesso idraulico che mi ha fatto l'impianto qualche anno fa quando
ho
rifatto il bagno, me li ha sconsigliati.
Meglio un rubinetto monocomando che non dà mai problemi e non rischi di
congelarti
o bollirti mentre fai la doccia.

--
Ciao,
Roger
--
Coraggio, il meglio è passato (Ennio Flaiano)
Apteryx 18 Set 2017 09:36
Il 16/09/2017 10:44, Desca ha scritto:
> Anche se non completamente IT (comunque me lo cambio da solo :D)
>
> Devo cambiare il gruppo alla vasca e sono un po' tentato dai miscelatori
> termostatici. Avete esperienze? In accoppiata con una caldaia Vaillant
> che ha compiuto 20 anni e va alla perfezione (sgratt...)

se lo compri di marca (e per di marca intendo hansgrohe et similia) e
hai intenzione di spenderci (intedo qualcosina come 500 euro)

allora si

altrimenti lascia perdere

poi nulal vioeta che esistano prodotti "secondari" che facciano
egregiamente il loro lavoro, ma in qiuesto caso comprali solo se ti
dicono estatamente il modello e la marca
Apteryx 18 Set 2017 09:37
Il 16/09/2017 13:20, El_Ciula ha scritto:

> Quando ho ristrutturato casa e son passati 10 anni ho messo solo ideal
> standard, attratto da uno che me ne ha parlato molto bene, su 4 miscelatori
> 2 erano difettosi, palesemente anche.

ID non è mai stata un gran marca

hè solo un bel marchio che rimane bene in mente
Apteryx 18 Set 2017 09:40
Il 17/09/2017 11:44, gio_46 ha scritto:

> Se, invece,

diciamo che il tuo discorso va a pennello per lui e tutti quelli come
luio che possiedono una vecchia caldaia

ma le nuove, modulano tutte anche in sanitaria e difficilmente
presentano gli inconvenienti che hai descritto
Erasmo da Rotterdam 18 Set 2017 09:51
Desca <no_mail@thanks.com> ha scritto:

> Anche se non completamente IT (comunque me lo cambio da solo :D)
>
> Devo cambiare il gruppo alla vasca e sono un po' tentato dai
miscelatori
> termostatici. Avete esperienze? In accoppiata con una caldaia
Vaillant
> che ha compiuto 20 anni e va alla perfezione (sgratt...)

Ho 2 Bellosta da 1 anno e 1 mese in accoppiata con scaldabagno Vaillant
Turbomag e vanno benissimo.

Sto per montare il terzo con scaldabagno elettrico.


Non capisco chi ne parla male.
noquarter 18 Set 2017 10:12
Il giorno sabato 16 settembre 2017 10:44:07 UTC+2, Desca ha scritto:
> Anche se non completamente IT (comunque me lo cambio da solo :D)
>
> Devo cambiare il gruppo alla vasca e sono un po' tentato dai miscelatori
> termostatici. Avete esperienze? In accoppiata con una caldaia Vaillant
> che ha compiuto 20 anni e va alla perfezione (sgratt...)

Io ne ho messo UNO a monte del collettore in bagno, comprato su aliexpress.
Fa il suo lavoro quasi istantaneamente.

Links
Giochi online
Dizionario sinonimi
Leggi e codici
Ricette
Testi
Webmatica
Hosting gratis
   
 

Far da sé col legno ed altri materiali | Tutti i gruppi | it.hobby.fai-da-te | Notizie e discussioni faidate | Faidate Mobile | Servizio di consultazione news.